fbpx
GORGO

The awakening of the times: Il murale di Liqen a Guadalajara

Dopo ben sette anni Liqen torna a Guadalajara in Messico dove ha recentemente dipinto l’edificio del CTM (sindicato de trabajadores de Jalisco). Intitolata “The awakening of the times” l’opera è basata su un disegno realizzato lo scorso anno in Norvegia e si tratta di un omaggio a quella che l’artista reputa la sua secondo patria.

Come consuetudine per le sue pitture ad accompagnare l’opera troviamo spunti e momenti di riflessione personale. Con un approccio al limite del filosofico l’artista non solo spiega i temi che si celano dietro ad ogni sua opera, ma riflette e tocca argomenti differenti legati al quotidiano, ad una riflessione interpersonale su se stessi, sull’essere umano, la vita, la natura e il presente in cui tutti noi viviamo.
Liqen si riferisce al Messico come un paese ricco di spirito e anima e con una forte dimensione umana, una porta per il mondo e il suo caos, una realtà dolce e al tempo stesso cruda, elementi che definiscono al meglio questi luoghi a cui egli è così legato.

Uno dei temi ricorrenti nei lavori dell’artista è il rapporto trilaterale tra uomo, macchina e natura. Se l’uomo è succube delle macchine e quest’ultime sono viste come ‘realtà sequestranti’, la natura assume i connotati di una forza, un elemento imprescindibile per la vita capace di dettare le regole di una rinascita, un nuova metamorfosi nell’evoluzione dell’essere umano.
La morte assume quindi un valore differente, è si presente, giunge di sorpresa, spesso senza pietà e con grande ingiustizia portandoci via le persone a noi care. Ma va di pari passo con la vita, con l’assenza e la memoria, prendendo forma in questa nuova grande pittura.
“The awakening of the times” è l’incarnazione di una nuova vita, rappresenta il seme della rinascita che sorprende la morte uscendo dall’oscurità. È la natura saggia che sa che vita e morte si alternano nel tempo, uguali e sovrapposte, che cambia e si adatta crescendo, modificandosi, accogliendo il rituale del cambiamento e della metamorfosi, un mistero impalpabile in cui rinasce la vita.

Photo Credit: The Artist

The awakening of the times: Il murale di Liqen a Guadalajara

Dopo ben sette anni Liqen torna a Guadalajara in Messico dove ha recentemente dipinto l’edificio del CTM (sindicato de trabajadores de Jalisco). Intitolata “The awakening of the times” l’opera è basata su un disegno realizzato lo scorso anno in Norvegia e si tratta di un omaggio a quella che l’artista reputa la sua secondo patria.

Come consuetudine per le sue pitture ad accompagnare l’opera troviamo spunti e momenti di riflessione personale. Con un approccio al limite del filosofico l’artista non solo spiega i temi che si celano dietro ad ogni sua opera, ma riflette e tocca argomenti differenti legati al quotidiano, ad una riflessione interpersonale su se stessi, sull’essere umano, la vita, la natura e il presente in cui tutti noi viviamo.
Liqen si riferisce al Messico come un paese ricco di spirito e anima e con una forte dimensione umana, una porta per il mondo e il suo caos, una realtà dolce e al tempo stesso cruda, elementi che definiscono al meglio questi luoghi a cui egli è così legato.

Uno dei temi ricorrenti nei lavori dell’artista è il rapporto trilaterale tra uomo, macchina e natura. Se l’uomo è succube delle macchine e quest’ultime sono viste come ‘realtà sequestranti’, la natura assume i connotati di una forza, un elemento imprescindibile per la vita capace di dettare le regole di una rinascita, un nuova metamorfosi nell’evoluzione dell’essere umano.
La morte assume quindi un valore differente, è si presente, giunge di sorpresa, spesso senza pietà e con grande ingiustizia portandoci via le persone a noi care. Ma va di pari passo con la vita, con l’assenza e la memoria, prendendo forma in questa nuova grande pittura.
“The awakening of the times” è l’incarnazione di una nuova vita, rappresenta il seme della rinascita che sorprende la morte uscendo dall’oscurità. È la natura saggia che sa che vita e morte si alternano nel tempo, uguali e sovrapposte, che cambia e si adatta crescendo, modificandosi, accogliendo il rituale del cambiamento e della metamorfosi, un mistero impalpabile in cui rinasce la vita.

Photo Credit: The Artist