fbpx
GORGO

MTO – “Road Trip” New Mural For Art Basel 2013

Con il passare dei giorni notiamo un continuo brulicare di interventi in quel di Miami, sale l’attesa per l’Art Basel di quest’anno, uno degli eventi più importanti per organizzazione, show e festival collaterali e soprattutto per il grande roster di artisti che invaderanno le strade della bella metropoli statunitense, dopo il lavoro degli Interesni Kazki di qualche giorno fa (qui), è MTO ha firmare un nuovo intervento.
L’artista è padrone di un tratto assolutamente incredibile, fortemente legato ad una pittura figurativa, il francese esibisce una visione unicamente in bianco e nero eccezion fatta per le spruzzate di colore che trovano il loro giusto posto nelle sue produzioni, queste ultime rappresentano il vero e proprio stacco visivo catapultando l’attenzione dell’osservatore in un unico fulcro. Aldilà della grande abilità pittorica, è interessante notare come in tutte le produzione dell’artista vi sia l’intenzione e l’esigenza dello stesso di tentare un legame con il luogo dove ha l’opportunità di lavorare, oppure andando direttamente ad interagire con lo spazio attraverso piccoli dettagli, effetti o sfumature sempre molto coinvolgenti.
In quest’ultimo lavoro dal titolo “Road Trip” MTO lavora anzitutto su più aspetti, il primo è ovviamente la fortissima componente visiva che da sempre ne contraddistingue i lavori, la grande capacità di riproduzione di volti e corpi umani investe tutto lo spazio a disposizione, l’intelligenza dell’artista è però quella di utilizzare lo stesso dipinto come base per sviluppare le lettere del suo stesso nome. Vediamo così come il personaggio – che si tratti di un autoritratto? – mette le mani in posa prima una m e poi un o, mentre nel suo stesso volto viene dipinta in un giallo acido la t. Oltre che per questa interessante scelta tematica, il pezzo si distingue anzitutto per l’enorme cura dei dettagli, partendo dalle mani così come per il volto ed infine gli occhiali che celano nel loro riflesso una sontuosa bandiera a stelle e strisce.
Il risultato finale è un opera assolutamente viva che ci mostra ancora una volta tutto il carattere, la grande forza espressiva delle produzioni firmate da MTO, dopo il salto potete ammirare tutti i dettagli di quest’ultimo pezzo firmato dal noto artista francese, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo, continueremo a mostrarvi infatti tutti gli interventi della nota kermesse, stay tuned.

Pics by The Artist

MTO – “Road Trip” New Mural For Art Basel 2013

Con il passare dei giorni notiamo un continuo brulicare di interventi in quel di Miami, sale l’attesa per l’Art Basel di quest’anno, uno degli eventi più importanti per organizzazione, show e festival collaterali e soprattutto per il grande roster di artisti che invaderanno le strade della bella metropoli statunitense, dopo il lavoro degli Interesni Kazki di qualche giorno fa (qui), è MTO ha firmare un nuovo intervento.
L’artista è padrone di un tratto assolutamente incredibile, fortemente legato ad una pittura figurativa, il francese esibisce una visione unicamente in bianco e nero eccezion fatta per le spruzzate di colore che trovano il loro giusto posto nelle sue produzioni, queste ultime rappresentano il vero e proprio stacco visivo catapultando l’attenzione dell’osservatore in un unico fulcro. Aldilà della grande abilità pittorica, è interessante notare come in tutte le produzione dell’artista vi sia l’intenzione e l’esigenza dello stesso di tentare un legame con il luogo dove ha l’opportunità di lavorare, oppure andando direttamente ad interagire con lo spazio attraverso piccoli dettagli, effetti o sfumature sempre molto coinvolgenti.
In quest’ultimo lavoro dal titolo “Road Trip” MTO lavora anzitutto su più aspetti, il primo è ovviamente la fortissima componente visiva che da sempre ne contraddistingue i lavori, la grande capacità di riproduzione di volti e corpi umani investe tutto lo spazio a disposizione, l’intelligenza dell’artista è però quella di utilizzare lo stesso dipinto come base per sviluppare le lettere del suo stesso nome. Vediamo così come il personaggio – che si tratti di un autoritratto? – mette le mani in posa prima una m e poi un o, mentre nel suo stesso volto viene dipinta in un giallo acido la t. Oltre che per questa interessante scelta tematica, il pezzo si distingue anzitutto per l’enorme cura dei dettagli, partendo dalle mani così come per il volto ed infine gli occhiali che celano nel loro riflesso una sontuosa bandiera a stelle e strisce.
Il risultato finale è un opera assolutamente viva che ci mostra ancora una volta tutto il carattere, la grande forza espressiva delle produzioni firmate da MTO, dopo il salto potete ammirare tutti i dettagli di quest’ultimo pezzo firmato dal noto artista francese, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo, continueremo a mostrarvi infatti tutti gli interventi della nota kermesse, stay tuned.

Pics by The Artist