fbpx
GORGO

MP5 – “Playing Upstream” New Mural in Terni

MP5 torna a colpire con un nuovo pezzo realizzato a Terni, curato da Chiara Ronchini, l’opera, dopo due giorno di lavoro, è stata realizzata sulle rive del fiume La Nera in occasione della consueta notte bianca della città umbra.
Intitolato “Playing Upstream” il lavoro mette in mostra tutto il particolare tratto stilistico e tematico che distingue le opere di MP5, ancora una volta l’artista sceglie di affidarsi ad uno dei suoi canonici personaggi e sopratutto alla palette di colori che sta caratterizzando le sue ultime produzioni, l’immancabile bianco con il nero a delineare i tratti del lavoro, in particolare al personaggio ed a tutte le outline del pezzo, che viene accompagnato dal bel verde acqua posto a contrasto su tutta la facciata a disposizione.
Proseguendo il suo particolare filone stilistico MP5 continua ad adottare una tecnica visiva molto essenziale, ereditando il tratto direttamente dalle influenze illustrative l’interprete a portato avanti uno stile proprio e facilmente riconoscibile, il bianco e nero rappresentano i colori principali delle sue creazioni che stanno vivendo, specialmente in questi ultimi mesi, le incursioni di diverse tonalità a supporto del risultato finale.
Come suggerisce il titolo il lavoro è una divertente riproposizione dei famosi sub a carica con i quali eravamo soliti giocare un bel pà di tempo fà, l’artista utilizza il giocattolo come vero e proprio simbolo, lo stesso infatti è posto controcorrente rispetto al flusso del fiume e, tra i pesci che nuotano verso il character, emerge un nuovo lavoro dal significato nascosto. Non solo è forte anche l’interazione stessa con il paesaggio circostante dove le piante ed i rampicanti assumono l’aspetto di grandi alghe marine che si intervallano tra un pesce ed un altro. L’artista decide di celebrare gli sforzi degli organizzatori che per riuscire a farle dipingere il muro hanno dovuto sudare parecchio, la tenacia e il non arrendersi di fronte alle difficoltà sono rappresentate dalla fatica del sub che si ritrova a combattere contro la corrente avversa del fiume, un nuovo lavoro dove emerge ancora una volta tutta la sensibilità dell’artista che potete apprezzare al meglio attraverso i bei dettagli in galleria, enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics

MP5 – “Playing Upstream” New Mural in Terni

MP5 torna a colpire con un nuovo pezzo realizzato a Terni, curato da Chiara Ronchini, l’opera, dopo due giorno di lavoro, è stata realizzata sulle rive del fiume La Nera in occasione della consueta notte bianca della città umbra.
Intitolato “Playing Upstream” il lavoro mette in mostra tutto il particolare tratto stilistico e tematico che distingue le opere di MP5, ancora una volta l’artista sceglie di affidarsi ad uno dei suoi canonici personaggi e sopratutto alla palette di colori che sta caratterizzando le sue ultime produzioni, l’immancabile bianco con il nero a delineare i tratti del lavoro, in particolare al personaggio ed a tutte le outline del pezzo, che viene accompagnato dal bel verde acqua posto a contrasto su tutta la facciata a disposizione.
Proseguendo il suo particolare filone stilistico MP5 continua ad adottare una tecnica visiva molto essenziale, ereditando il tratto direttamente dalle influenze illustrative l’interprete a portato avanti uno stile proprio e facilmente riconoscibile, il bianco e nero rappresentano i colori principali delle sue creazioni che stanno vivendo, specialmente in questi ultimi mesi, le incursioni di diverse tonalità a supporto del risultato finale.
Come suggerisce il titolo il lavoro è una divertente riproposizione dei famosi sub a carica con i quali eravamo soliti giocare un bel pà di tempo fà, l’artista utilizza il giocattolo come vero e proprio simbolo, lo stesso infatti è posto controcorrente rispetto al flusso del fiume e, tra i pesci che nuotano verso il character, emerge un nuovo lavoro dal significato nascosto. Non solo è forte anche l’interazione stessa con il paesaggio circostante dove le piante ed i rampicanti assumono l’aspetto di grandi alghe marine che si intervallano tra un pesce ed un altro. L’artista decide di celebrare gli sforzi degli organizzatori che per riuscire a farle dipingere il muro hanno dovuto sudare parecchio, la tenacia e il non arrendersi di fronte alle difficoltà sono rappresentate dalla fatica del sub che si ritrova a combattere contro la corrente avversa del fiume, un nuovo lavoro dove emerge ancora una volta tutta la sensibilità dell’artista che potete apprezzare al meglio attraverso i bei dettagli in galleria, enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics