fbpx
GORGO

MP5 – New Mural at Cheap Festival

Lo scorso week-end Bologna ha preso letteralmente vita, attraverso l’intervento di ben 125 selezionati interpreti italiani ed il lavoro di artisti invitati dall’Associazione Culturale Elastico ed il centro sociale TPO, organizzatori della rassegna, con l’aggiunta di un incredibile numero di mostre ed esibizioni collaterali, la prima edizione del Cheap Festival ha rianimato le strade alla bella città.
Noi vogliamo raccontarvi nel dettaglio questo evento ed abbiamo deciso di dedicare ampio spazio all’interno della nostra programmazione ai lavori portati a termine, con un bel recap finale degli interventi realizzati.

Anche MP5 è tra gli artisti invitati dall’organizzazione che hanno presto parte alla bella rassegna, la poliedrica artista ha elaborato una serie sconfinata di opera pescando a piene mani dal proprio fitto immaginario. Questa volta però andiamo ben oltre lo stile illustrativo, MP5 attraverso il suo intervento vuole esprimere un concetto e lo fa chiaramente senza troppi ghirigori, gli uomini e le donne completamente nudi con un foro in corrispondenza del cuore, senza anima, si lasciano scorrere tutto addosso come una continua cascata di emozioni, che si perde all’interno del celeste acceso dell’acqua. Un lavoro poetico e profondo che fa riflettere sulla frenesia, sulla incapacità di cogliere le piccole cose, le piccole emozioni, sull’indifferenza che sta caratterizzando la nostra società.
Per farvi apprezzare al meglio l’immenso sforzo portato a termine dall’artista vi offriamo una grande galleria con tutte le fasi di preparazione dei lavori e la serie completa di personaggi installata in città, bellissima.

Thanks to The Festival for The Pics

MP5 – New Mural at Cheap Festival

Lo scorso week-end Bologna ha preso letteralmente vita, attraverso l’intervento di ben 125 selezionati interpreti italiani ed il lavoro di artisti invitati dall’Associazione Culturale Elastico ed il centro sociale TPO, organizzatori della rassegna, con l’aggiunta di un incredibile numero di mostre ed esibizioni collaterali, la prima edizione del Cheap Festival ha rianimato le strade alla bella città.
Noi vogliamo raccontarvi nel dettaglio questo evento ed abbiamo deciso di dedicare ampio spazio all’interno della nostra programmazione ai lavori portati a termine, con un bel recap finale degli interventi realizzati.

Anche MP5 è tra gli artisti invitati dall’organizzazione che hanno presto parte alla bella rassegna, la poliedrica artista ha elaborato una serie sconfinata di opera pescando a piene mani dal proprio fitto immaginario. Questa volta però andiamo ben oltre lo stile illustrativo, MP5 attraverso il suo intervento vuole esprimere un concetto e lo fa chiaramente senza troppi ghirigori, gli uomini e le donne completamente nudi con un foro in corrispondenza del cuore, senza anima, si lasciano scorrere tutto addosso come una continua cascata di emozioni, che si perde all’interno del celeste acceso dell’acqua. Un lavoro poetico e profondo che fa riflettere sulla frenesia, sulla incapacità di cogliere le piccole cose, le piccole emozioni, sull’indifferenza che sta caratterizzando la nostra società.
Per farvi apprezzare al meglio l’immenso sforzo portato a termine dall’artista vi offriamo una grande galleria con tutte le fasi di preparazione dei lavori e la serie completa di personaggi installata in città, bellissima.

Thanks to The Festival for The Pics