GORGO

Milu Correch per The Crystal Ship ad Ostenda

Dopo le opere monumentali che hanno caratterizzato le sue ultime uscite, la prima Belo Horizonte e la seconda a Buenos Aires, Milu Correch torna a confrontarsi con spazi di dimensione ridotta. L’artista Argentina nei giorni scorsi si trovava a Ostenda in Belgio per prendere parte ai lavori per il The Crystal Ship Festival di quest’anno.
La pittura riprende i temi che hanno contraddistinto la recente Among Ashes Series: una serie di interventi nati con l’intento principale di destare curiosità e mistero attraverso la rappresentazione di due ragazze con il volto mascherato. Ancora una volta Milu Correch incentiva l’osservatore a interpretare in modo personale le sue pitture servendosi infine dell’ormai iconica automobile arrugginita per suggerire una riflessione sullo scorrere inesorabile del tempo.
Tutti i dettagli nella galleria di fianco al nostro testo ma restate sintonizzati qui sul Gorgo, l’autrice è infatti tra gli artisti invitati a prendere parte al NUART Aberdeen in Scozia per il quale realizzerà alcuni nuovi interventi.

Photo Credit: Giulia Blocal

Milu Correch per The Crystal Ship ad Ostenda

Dopo le opere monumentali che hanno caratterizzato le sue ultime uscite, la prima Belo Horizonte e la seconda a Buenos Aires, Milu Correch torna a confrontarsi con spazi di dimensione ridotta. L’artista Argentina nei giorni scorsi si trovava a Ostenda in Belgio per prendere parte ai lavori per il The Crystal Ship Festival di quest’anno.
La pittura riprende i temi che hanno contraddistinto la recente Among Ashes Series: una serie di interventi nati con l’intento principale di destare curiosità e mistero attraverso la rappresentazione di due ragazze con il volto mascherato. Ancora una volta Milu Correch incentiva l’osservatore a interpretare in modo personale le sue pitture servendosi infine dell’ormai iconica automobile arrugginita per suggerire una riflessione sullo scorrere inesorabile del tempo.
Tutti i dettagli nella galleria di fianco al nostro testo ma restate sintonizzati qui sul Gorgo, l’autrice è infatti tra gli artisti invitati a prendere parte al NUART Aberdeen in Scozia per il quale realizzerà alcuni nuovi interventi.

Photo Credit: Giulia Blocal