fbpx
GORGO

MACS – “Capitalism” New Mural in San Vito Marina

A distanza di tempo torniamo con piacere ad approfondire il lavoro di MACS, l’artista italiano ha infatti da poco terminato un nuovo intervento a a San Vito in provincia di Chieti con il quale prosegue a portare avanti la personale visione pittorica.
Come spesso abbiamo avuto modo di vedere lo stile che contraddistingue le opere di MACS è un perfetto mix perfetto da una pittura che si avvicina alla realisticità fotografica miscelata e contrapposta ad immaginario dalla forte influenza illustrativa, si crea così un personale e peculiare rapporto tra elementi reali e figure distorte che di fatto alimentano una sorta di sospensione visiva, veniamo accolti da dettagli stupefacenti, giochi di luce e colori vivi che suggeriscono una forte realisticità al contempo però la forma così come tutta la scenografia che accompagna i risultati finali emergono in tutta la loro lucida follia, distorta a tratti impossibile, regalandoci così un caratterizzazione visiva unica e molto personale che stupisce e soprattutto coinvolge chi osserva. Ultimo tassello nel personale stile di MACS è la volontà di accompagnare le sue produzioni con un frase, una parola che va di fatto a spiegare e sostenere l’intervento stesso, aldilà infatti delle caratteristiche visive è importante ricordare come l’interprete riesca nei suoi lavori a sviluppare temi e spunti importanti e riflessivi sfociando spesso anche in aspetti sociali o politici ed economici come quest’ultimo.
Dal titolo “Capitalism”, come risulta chiaramente leggibile, quest’ultimo pezzo mette in mostra tutte le peculiarità del lavoro dell’artista italiano, spazio quindi il personale stile pittorico sospeso tra una rappresentazione reale ed illustrativa in favore di una critica sul capitalismo e di come lo stesso si trasformi in una continua ricerca di guadagno personale a discapito di tutto e di tutti, affilato ed accurato l’intervento si sviluppa sull’idea di una prigione dorata dove le stesse sbarre che attanagliano il character vengono rappresentate da una serie di monete d’oro, tutto chiaro.
Vi lasciamo ad una bella serie di scatti che documentano l’artista al lavoro ed il bel risultato finale, dateci un occhiata per apprezzare al meglio tutto il personale approccio visivo dell’interprete e tornate a trovarci per nuovi aggiornamenti circa il suo lavoro.

Thanks to The Artist for The Pics

MACS – “Capitalism” New Mural in San Vito Marina

A distanza di tempo torniamo con piacere ad approfondire il lavoro di MACS, l’artista italiano ha infatti da poco terminato un nuovo intervento a a San Vito in provincia di Chieti con il quale prosegue a portare avanti la personale visione pittorica.
Come spesso abbiamo avuto modo di vedere lo stile che contraddistingue le opere di MACS è un perfetto mix perfetto da una pittura che si avvicina alla realisticità fotografica miscelata e contrapposta ad immaginario dalla forte influenza illustrativa, si crea così un personale e peculiare rapporto tra elementi reali e figure distorte che di fatto alimentano una sorta di sospensione visiva, veniamo accolti da dettagli stupefacenti, giochi di luce e colori vivi che suggeriscono una forte realisticità al contempo però la forma così come tutta la scenografia che accompagna i risultati finali emergono in tutta la loro lucida follia, distorta a tratti impossibile, regalandoci così un caratterizzazione visiva unica e molto personale che stupisce e soprattutto coinvolge chi osserva. Ultimo tassello nel personale stile di MACS è la volontà di accompagnare le sue produzioni con un frase, una parola che va di fatto a spiegare e sostenere l’intervento stesso, aldilà infatti delle caratteristiche visive è importante ricordare come l’interprete riesca nei suoi lavori a sviluppare temi e spunti importanti e riflessivi sfociando spesso anche in aspetti sociali o politici ed economici come quest’ultimo.
Dal titolo “Capitalism”, come risulta chiaramente leggibile, quest’ultimo pezzo mette in mostra tutte le peculiarità del lavoro dell’artista italiano, spazio quindi il personale stile pittorico sospeso tra una rappresentazione reale ed illustrativa in favore di una critica sul capitalismo e di come lo stesso si trasformi in una continua ricerca di guadagno personale a discapito di tutto e di tutti, affilato ed accurato l’intervento si sviluppa sull’idea di una prigione dorata dove le stesse sbarre che attanagliano il character vengono rappresentate da una serie di monete d’oro, tutto chiaro.
Vi lasciamo ad una bella serie di scatti che documentano l’artista al lavoro ed il bel risultato finale, dateci un occhiata per apprezzare al meglio tutto il personale approccio visivo dell’interprete e tornate a trovarci per nuovi aggiornamenti circa il suo lavoro.

Thanks to The Artist for The Pics