fbpx
GORGO

Luca Zamoc – “A Cosmogony of Myself” Zine by Terracava

A noi i progetti indipendenti ci piacciono parecchio, li supportiamo al massimo e vogliamo dargli la giusta visibilità, specialmente con quelli che dimostrano una certa eccentricità, stile e soprattutto lavoro, tanto lavori dietro, come quello dietro a Terracava.

Terracava è una casa editrice indipendente di Milano, i ragazzi portano avanti un bel lavoro di stampa di fanzine al fine di promuovere progetti e supportare gli artisti stessi, quello che colpisce di quanto proposto è il particolare approccio e cura nel lavoro che la casa editrice porta a termine. Le attività brillano per unicità ed artigianalità, sono interamente prodotte a mano, i contenuti proposti non sono mai banali anzi risultano ricercati e ben studiati, infine i medium scelti per canalizzare e dar vita ai progetti, sono strumenti particolari, acetati trasparenti, carta fotografica, carta nera, il tutto al fine di valorizzare e donare una propria personalità al prodotto finale che esce sempre in molto limitate.

L’ultima uscita si intitola “A Cosmogony of Myself” e rappresenta il lungo flusso di coscienza di Luca Zamoc, la sua nascita o la sua reincarnazione, un viaggio raccontato su un supporto nero di carta cotonata. Ben 300 centrimetri di lunghezza per 10 di altezza raccolti in una copertina e stampati in solo 80 copie numerate.
Un racconto, un viaggio nell’oblio che saprà rapirvi e che certamente apprezzerete, se siete interessati non vi resta che dirigervi qui, nel frattempo un bel video del making of e qualche succoso scatto in gallery, con la promessa di nuovi aggiornamenti non appena saranno disponibili.

Thanks to Terracava for Info e Pics

Luca Zamoc – “A Cosmogony of Myself” Zine by Terracava

A noi i progetti indipendenti ci piacciono parecchio, li supportiamo al massimo e vogliamo dargli la giusta visibilità, specialmente con quelli che dimostrano una certa eccentricità, stile e soprattutto lavoro, tanto lavori dietro, come quello dietro a Terracava.

Terracava è una casa editrice indipendente di Milano, i ragazzi portano avanti un bel lavoro di stampa di fanzine al fine di promuovere progetti e supportare gli artisti stessi, quello che colpisce di quanto proposto è il particolare approccio e cura nel lavoro che la casa editrice porta a termine. Le attività brillano per unicità ed artigianalità, sono interamente prodotte a mano, i contenuti proposti non sono mai banali anzi risultano ricercati e ben studiati, infine i medium scelti per canalizzare e dar vita ai progetti, sono strumenti particolari, acetati trasparenti, carta fotografica, carta nera, il tutto al fine di valorizzare e donare una propria personalità al prodotto finale che esce sempre in molto limitate.

L’ultima uscita si intitola “A Cosmogony of Myself” e rappresenta il lungo flusso di coscienza di Luca Zamoc, la sua nascita o la sua reincarnazione, un viaggio raccontato su un supporto nero di carta cotonata. Ben 300 centrimetri di lunghezza per 10 di altezza raccolti in una copertina e stampati in solo 80 copie numerate.
Un racconto, un viaggio nell’oblio che saprà rapirvi e che certamente apprezzerete, se siete interessati non vi resta che dirigervi qui, nel frattempo un bel video del making of e qualche succoso scatto in gallery, con la promessa di nuovi aggiornamenti non appena saranno disponibili.

Thanks to Terracava for Info e Pics