GORGO

Luca Zamoc for Zero Point Festival

Ci spostiamo a Świdnica, chiamato dal team del Zero Point Festival, il nostro Luca Zamoc ha da poco terminato di realizzare questa nuova ed intensa pittura, prendendo spunto dalla leggenda più famoso legata alla città Polacca.

L’approccio stilistico dell’artista italiano è legato ad una influenza dal mondo dell’illustrazione sviluppata attraverso una ispirazione grafica che si rifà ai fumetti degli anni ’80.

L’opera realizzata da Luca Zamoc è il risultato di una settimana di ricerca sul campo dove l’artista, tra storie e miti locali, sceglie di raffigurare una delle leggende più importanti e famose della cittadina della Polonia sud-occidentale.

La storia racconta l’avvento di un gigantesco grifone uscito da un crepaccio nei campi che prese a terrorizzare la città. L’animale aveva il potere di ridurti in pietra con lo sguardo, il re decise quindi di scegliere uno dei suoi prigionieri per combattere la belva. Armato di armatura e di uno scudo fatto a specchio, il prigioniero riesci a sconfiggere la belva.

Si tratta di una leggenda antichissima, ripresa e modifica in Germania, che ha dato ispirazione alla figura mitologica del basilisco. 
In calce al nostro testo un bel video recap ed una bella serie di scatti con tutti i dettagli dell’opera, mettetevi comodi e dateci un occhiata. Siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Thanks to The Artist for The Pics

Luca Zamoc for Zero Point Festival

Ci spostiamo a Świdnica, chiamato dal team del Zero Point Festival, il nostro Luca Zamoc ha da poco terminato di realizzare questa nuova ed intensa pittura, prendendo spunto dalla leggenda più famoso legata alla città Polacca.

L’approccio stilistico dell’artista italiano è legato ad una influenza dal mondo dell’illustrazione sviluppata attraverso una ispirazione grafica che si rifà ai fumetti degli anni ’80.

L’opera realizzata da Luca Zamoc è il risultato di una settimana di ricerca sul campo dove l’artista, tra storie e miti locali, sceglie di raffigurare una delle leggende più importanti e famose della cittadina della Polonia sud-occidentale.

La storia racconta l’avvento di un gigantesco grifone uscito da un crepaccio nei campi che prese a terrorizzare la città. L’animale aveva il potere di ridurti in pietra con lo sguardo, il re decise quindi di scegliere uno dei suoi prigionieri per combattere la belva. Armato di armatura e di uno scudo fatto a specchio, il prigioniero riesci a sconfiggere la belva.

Si tratta di una leggenda antichissima, ripresa e modifica in Germania, che ha dato ispirazione alla figura mitologica del basilisco. 
In calce al nostro testo un bel video recap ed una bella serie di scatti con tutti i dettagli dell’opera, mettetevi comodi e dateci un occhiata. Siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Thanks to The Artist for The Pics