fbpx
GORGO

Luca Ledda – New Mural at Astoria in Torino

Con il clima che inesorabile avanza verso le stagioni più fredde, gli artisti si dilettano a sperimentare interventi indoor dove poter lavorare su superfici senza regolari e continuare così a portare avanti il proprio personale approccio visivo, è il caso di Luca Ledda che ha da poco terminato una doppia parete all’interno del noto locale torinese Astoria.
La parete verte essenzialmente sul rapporto tra le due figure dipinte, da una parte un uomo grasso mentre dall’altra una gigantesca balena fluttuante, in questo intervento emerge così anzitutto la particolare stilistica del lavoro di Luca Ledda, il forte senso per il dettaglio e soprattutto la particolare enfasi tematica che ne sta caratterizzando i lavori in quest’ultimo periodo. Attraverso un tratto fortemente figlio del lavoro illustrativo Luca Ledda realizza i suoi tipici personaggi, sono uomini grassi, una rappresentazione forte e ridondante dell’attuale contesto storico, li vediamo nelle situazioni più assurde in contrapposizione spesso con una controparte animale, bizzarri nella loro forma, al limite del ridicolo vengono spogliati dei lori abiti dall’artista stesso che si diverte a calarli nelle situazioni più assurde.
Da questa tematica comune che ne sta abbracciando il lavoro, Luca Ledda elabora il suo ultimo intervento, ad un profondo background nero si uniscono due figure rosa, da una parte una grande balena sospesa a mezz’aria, sguardo torvo, la pittura ne disegna i dettagli della pelle con una particolare enfasi per i dettagli, in uno stile che strizza all’occhio al fantasy, la seconda figura invece è appunta quella di un nuovo uomo grasso, l’immagine ci restituisce l’intenzione che il personaggio stia quasi tentando un volo pindarico, anche qui i dettagli accompagnano la vista riflettendo l’intenzione dell’artista di regalarci una spiegazione, bizzarra e divertente, si apre così un’apertura sulla pancia che nasconde al suo interno una serie di farfalle.
Vi lasciamo in compagnia delle immagini con tutti i dettagli di quest’ultimo intervento, dateci un occhiata e fateci sapere cosa ne pensate.

Thanks to The Artist for The Pics

Luca Ledda – New Mural at Astoria in Torino

Con il clima che inesorabile avanza verso le stagioni più fredde, gli artisti si dilettano a sperimentare interventi indoor dove poter lavorare su superfici senza regolari e continuare così a portare avanti il proprio personale approccio visivo, è il caso di Luca Ledda che ha da poco terminato una doppia parete all’interno del noto locale torinese Astoria.
La parete verte essenzialmente sul rapporto tra le due figure dipinte, da una parte un uomo grasso mentre dall’altra una gigantesca balena fluttuante, in questo intervento emerge così anzitutto la particolare stilistica del lavoro di Luca Ledda, il forte senso per il dettaglio e soprattutto la particolare enfasi tematica che ne sta caratterizzando i lavori in quest’ultimo periodo. Attraverso un tratto fortemente figlio del lavoro illustrativo Luca Ledda realizza i suoi tipici personaggi, sono uomini grassi, una rappresentazione forte e ridondante dell’attuale contesto storico, li vediamo nelle situazioni più assurde in contrapposizione spesso con una controparte animale, bizzarri nella loro forma, al limite del ridicolo vengono spogliati dei lori abiti dall’artista stesso che si diverte a calarli nelle situazioni più assurde.
Da questa tematica comune che ne sta abbracciando il lavoro, Luca Ledda elabora il suo ultimo intervento, ad un profondo background nero si uniscono due figure rosa, da una parte una grande balena sospesa a mezz’aria, sguardo torvo, la pittura ne disegna i dettagli della pelle con una particolare enfasi per i dettagli, in uno stile che strizza all’occhio al fantasy, la seconda figura invece è appunta quella di un nuovo uomo grasso, l’immagine ci restituisce l’intenzione che il personaggio stia quasi tentando un volo pindarico, anche qui i dettagli accompagnano la vista riflettendo l’intenzione dell’artista di regalarci una spiegazione, bizzarra e divertente, si apre così un’apertura sulla pancia che nasconde al suo interno una serie di farfalle.
Vi lasciamo in compagnia delle immagini con tutti i dettagli di quest’ultimo intervento, dateci un occhiata e fateci sapere cosa ne pensate.

Thanks to The Artist for The Pics