Livio Ninni – “RESIDUI” A New Fanzine

Livio Ninni Residui Fanzine

Fabbriche chiuse, edifici diroccati, odore di polvere, muffa, vernice e spray, tutto il fascino di tutti quei luoghi abbandonati, residui di un futuro immaginato, trasuda nell’ultimo progetto di Livio Ninni.
Il fotografo ha da poco presentato “RESIDUI” un progetto introspettivo, ‘sporco’ e carico di significati, attraverso il quale riflettere su tutti quegli ambienti abbandonati, luoghi in cui spesso gli artisti hanno modo di dipingere in maniera libera e priva di vincoli.
RESIDUI è una fanzine, ma soprattutto un reportage, un diario fotografico per scoprire il rapporto tra gli artisti e l’urbex, una esplorazione urbana che racconta la decadenza. Esplorando questi luoghi, Livio Ninni realizza reportage fotografici all’interno dei quali spesso vengono documentate le opere di artisti urbani.

L’artista sceglie di lavorare attraverso colori appena desaturati con l’intento di lasciare spazio a dettagli tangibili in grado di restituire al meglio un atmosfera di narrazione e racconto. Il fotografo si concentra su angoli e punti di vista ‘nascosti’, mantenendo una certa distanza da ciò che viene immortalato, con le immagini che vengono in seguito applicate su supporti di recupero trovati in loco o per strada attraverso una specifica tecnica di trasferimento dell’immagine basata sul transfer gel. In seguito le immagini vengono estrapolate, scomposte ed arricchite con linee grafiche con l’obbiettivo di creare un forte legame tra architettura, suggestione dei luoghi e materia.

Tutti i dettagli di quest’ultima uscita negli scatti in calce al nostro testo, se siete interessati potete acquistare la vostra copia QUI.

Thanks to The Artist for The Pics

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *