fbpx
GORGO

Liqen – New Mural in Rabat, Morocco

Per il Jidar Festival di Rabat in Marocco Liqen ha dipinto una personale interpretazione machiavellica e ironica dell’uomo moderno.
Senza l’opportunità di preparare un bozzetto per l’intervento, Liqen ha presentato due differenti proposte, la prima scelta doveva essere una sorta di “Arcimboldo marocchino” caratterizzato da elementi differenti e dal consueto mash-up tipico delle produzioni dell’interprete. La scelta è invece ricaduta su una personale reinterpretazione e rielaborazione dell’uomo moderno.
Ancora una volta Liqen sceglie un approccio riflessivo e soprattutto particolarmente attinente alla dinamiche sociali ed economiche del luogo di lavoro. La pittura, intitolata “Homo Capitalis at Rush Hour” è infatti figlia della particolare situazione del Marocco, sempre più contaminato in maniera sia positiva che negativa dai modelli avanzati dell’occidente e capace al tempo stesso di mantenere le tradizioni passate con l’avanzare dei tempi moderni.
La scelta riflette la volontà della gente del posto di volersi confrontare con interventi non solo legati agli elementi tradizionali del luogo, ma con temi e spunti di natura differente ed altamente riflessiva. Gli uomini di affari raffigurati dall’autore riflettono i tempi moderni, l’eccessivo utilizzo della tecnologia e l’impatto devastante che la stessa sta avendo e continua ad avere nelle nostre vite.
Ad accompagnare il nostro testo una ricchissima galleria di scatti con tutti gli scatti, i dettagli e le fasi del making of di questa bella pittura. Dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti dalla rassegna e sul lavoro del grande autore Spagnolo.

Thanks to The Artist for The Pics

Liqen – New Mural in Rabat, Morocco

Per il Jidar Festival di Rabat in Marocco Liqen ha dipinto una personale interpretazione machiavellica e ironica dell’uomo moderno.
Senza l’opportunità di preparare un bozzetto per l’intervento, Liqen ha presentato due differenti proposte, la prima scelta doveva essere una sorta di “Arcimboldo marocchino” caratterizzato da elementi differenti e dal consueto mash-up tipico delle produzioni dell’interprete. La scelta è invece ricaduta su una personale reinterpretazione e rielaborazione dell’uomo moderno.
Ancora una volta Liqen sceglie un approccio riflessivo e soprattutto particolarmente attinente alla dinamiche sociali ed economiche del luogo di lavoro. La pittura, intitolata “Homo Capitalis at Rush Hour” è infatti figlia della particolare situazione del Marocco, sempre più contaminato in maniera sia positiva che negativa dai modelli avanzati dell’occidente e capace al tempo stesso di mantenere le tradizioni passate con l’avanzare dei tempi moderni.
La scelta riflette la volontà della gente del posto di volersi confrontare con interventi non solo legati agli elementi tradizionali del luogo, ma con temi e spunti di natura differente ed altamente riflessiva. Gli uomini di affari raffigurati dall’autore riflettono i tempi moderni, l’eccessivo utilizzo della tecnologia e l’impatto devastante che la stessa sta avendo e continua ad avere nelle nostre vite.
Ad accompagnare il nostro testo una ricchissima galleria di scatti con tutti gli scatti, i dettagli e le fasi del making of di questa bella pittura. Dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti dalla rassegna e sul lavoro del grande autore Spagnolo.

Thanks to The Artist for The Pics