fbpx
GORGO

Laudadio “L’arte di Vendere Arte” in Milano

Il 20 di Settembre, segnatevi la data, Mr Laudadio apre infatti la sua seconda mostra personale “L’arte di vendere Arte” direttamente negli spazi del parcheggio abbandonato sopra quello ATM di Bisceglie, di fronte al carcere minorile Beccaria di Milano.
Come avrete ben capito si tratta di uno show decisamente atipico e che si porta come naturale conseguenza di “GrandiOpere” precedente mostra dell’artista aperta giusto lo scorso anno.
Il primo show era incentrato sull’esigenza e sulla necessità di Laudadio di elevare il livello del proprio lavoro, laddove se il percorso portato avanti in strada ha portato ad una serie di pezzi sempre più grandi, proprio l’esibizione ne rappresenta il naturale sbocco artistico. Si è trattato, approfondendo, di un impulso personale e capace di rappresentare al massimo l’interprete stesso, rivolto a personalità e soggetti ben conosciuti, le idee che prendono vita in appunto grandi opere che altro non sono che una serie incredibile di graffiti. Ben 140 metri lineari in aggiunta a 350 metri quadrati di elaborati differenti, un opera enorme impreziosita dal coinvolgimento di persone e talenti vicini all’artista stesso.
Se questo è stato il precedente, ora ad attenderci un show concepito in strada e per la strada, un ritorno alle origini che non poteva che non interessarci. L’arte di vendere arte nasce quindi come proseguo del precedente lavoro al contempo però pone l’accento su uno dei temi caldi del momento andando in particolare a soffermarsi sul mercato dell’arte e di come l’artista viva il rapporto con lo stesso.
Lo show, che riprende nel titolo stesso lo slogan dell’emittente t Telemarket, sarà composto da sette quadri ed una scultura e grande peculiarità dello show sarà quella di esistere unicamente per un breve lasso di tempo, proprio come una televendita, avendo una durata di un solo pomeriggio.
L’appuntamento quindi è per questo sabato dalle ore 15.00 alle 19.00, il consiglio è quello di farci un salto siamo certi che non mancherete di apprezzare, noi ve l’abbiamo detto!

Laudadio “L’arte di Vendere Arte” in Milano

Il 20 di Settembre, segnatevi la data, Mr Laudadio apre infatti la sua seconda mostra personale “L’arte di vendere Arte” direttamente negli spazi del parcheggio abbandonato sopra quello ATM di Bisceglie, di fronte al carcere minorile Beccaria di Milano.
Come avrete ben capito si tratta di uno show decisamente atipico e che si porta come naturale conseguenza di “GrandiOpere” precedente mostra dell’artista aperta giusto lo scorso anno.
Il primo show era incentrato sull’esigenza e sulla necessità di Laudadio di elevare il livello del proprio lavoro, laddove se il percorso portato avanti in strada ha portato ad una serie di pezzi sempre più grandi, proprio l’esibizione ne rappresenta il naturale sbocco artistico. Si è trattato, approfondendo, di un impulso personale e capace di rappresentare al massimo l’interprete stesso, rivolto a personalità e soggetti ben conosciuti, le idee che prendono vita in appunto grandi opere che altro non sono che una serie incredibile di graffiti. Ben 140 metri lineari in aggiunta a 350 metri quadrati di elaborati differenti, un opera enorme impreziosita dal coinvolgimento di persone e talenti vicini all’artista stesso.
Se questo è stato il precedente, ora ad attenderci un show concepito in strada e per la strada, un ritorno alle origini che non poteva che non interessarci. L’arte di vendere arte nasce quindi come proseguo del precedente lavoro al contempo però pone l’accento su uno dei temi caldi del momento andando in particolare a soffermarsi sul mercato dell’arte e di come l’artista viva il rapporto con lo stesso.
Lo show, che riprende nel titolo stesso lo slogan dell’emittente t Telemarket, sarà composto da sette quadri ed una scultura e grande peculiarità dello show sarà quella di esistere unicamente per un breve lasso di tempo, proprio come una televendita, avendo una durata di un solo pomeriggio.
L’appuntamento quindi è per questo sabato dalle ore 15.00 alle 19.00, il consiglio è quello di farci un salto siamo certi che non mancherete di apprezzare, noi ve l’abbiamo detto!