GORGO

La Pandilla – New Mural in Paris, France

Il viaggio Europeo di Alexis Diaz del duo portoricano La Pandilla prosegue con una nuova tappa, siamo a Parigi questa, qui l’artista dopo una settimana di lavori può finalmente togliere il velo sulla sua ultima creazione.

Proprio durante le sue scorribande per le strade Europee stiamo notando un interessante evoluzione da parte de La Pandilla, Alexis Diaz infatti sta continuando non sono a portare avanti le sue tematiche visive con mash-up che vedono parti di animali, dell’uomo e dei paesaggi fondersi tra loro, ma sta in modo graduale immettendo su parete finalmente anche alcune scenografie variando in parte anche quelli che sono gli argomenti dei suoi pezzi, non più quindi un esercizio di stile, dove al centro della parete si evolvono forme bizzarre ed intricate, ma piuttosto lavori più ponderati dove attraverso il proprio tratto far emergere figure ed argomenti.

Nella bella capitale francese Diaz ci sorprende, l’artista decide di occupare questo piccolo spazio lasciandosi in parte alla spalle le sue fusioni corporee ed immettendo piuttosto sulla parete un vera e propria scena, ricca di rimandi mitici e mistici dove vediamo una figura dal volto di teschio remare su un imbarcazione, dalla forma di una balena, sospesa a mezz’aria ed unicamente sospinta da un gigantesco cuore che fà da vela/motore. Il lavoro come sempre per quelli realizzati da La Pandilla è accurato e ricco di dettagli figli delle paziente tecnica che vede il duo impegnato a dipingere attraverso ed unicamente l’utilizzo di piccoli pennelli, le sottili linee danno così l’impressione di profondità ed aumentando il grado di precisione e dei dettaglio proposto.

Pics by Street Art News

La Pandilla – New Mural in Paris, France

Il viaggio Europeo di Alexis Diaz del duo portoricano La Pandilla prosegue con una nuova tappa, siamo a Parigi questa, qui l’artista dopo una settimana di lavori può finalmente togliere il velo sulla sua ultima creazione.

Proprio durante le sue scorribande per le strade Europee stiamo notando un interessante evoluzione da parte de La Pandilla, Alexis Diaz infatti sta continuando non sono a portare avanti le sue tematiche visive con mash-up che vedono parti di animali, dell’uomo e dei paesaggi fondersi tra loro, ma sta in modo graduale immettendo su parete finalmente anche alcune scenografie variando in parte anche quelli che sono gli argomenti dei suoi pezzi, non più quindi un esercizio di stile, dove al centro della parete si evolvono forme bizzarre ed intricate, ma piuttosto lavori più ponderati dove attraverso il proprio tratto far emergere figure ed argomenti.

Nella bella capitale francese Diaz ci sorprende, l’artista decide di occupare questo piccolo spazio lasciandosi in parte alla spalle le sue fusioni corporee ed immettendo piuttosto sulla parete un vera e propria scena, ricca di rimandi mitici e mistici dove vediamo una figura dal volto di teschio remare su un imbarcazione, dalla forma di una balena, sospesa a mezz’aria ed unicamente sospinta da un gigantesco cuore che fà da vela/motore. Il lavoro come sempre per quelli realizzati da La Pandilla è accurato e ricco di dettagli figli delle paziente tecnica che vede il duo impegnato a dipingere attraverso ed unicamente l’utilizzo di piccoli pennelli, le sottili linee danno così l’impressione di profondità ed aumentando il grado di precisione e dei dettaglio proposto.

Pics by Street Art News