fbpx
GORGO

KAWS – “Where The End Starts” at Modern Art Museum of Fort Worth (Recap)

Tutto KAWS, letteralmente a 360 gradi, in “Where The End Starts”, ultima e corposissima esibizione aperta negli spazi del Modern Art Museum of Fort Worth.
La mostra Curata da Andrea Karnes, che ha scelto con cura insieme all’artista di Brooklyn le opere in allestimento. Lo show rappresenta uno sguardo a 360^ sulla carriara di KAWS. Dalla strada, con gli iconici personaggi realizzati sulle fermate del bus, passando per le tele ed i famosi companion, capaci di proiettare l’interprete nel mondo dell’arte contemporanea.
Di fatto ormai completamente assorbito dal circuito contemporaneo, KAWS mette in mostra un allestimento che sa di lunga ‘camminata’, dalle origini fino all’attuale percorso del famoso interprete, qualcosa di molto simile a quanto proposto alcuni anni fa presso il Pennsylvania Academy of the Fine Arts (Covered). A differenza del precedente e corposo allestimento, qui KAWS mette in mostra la totalità del proprio lavoro, ritroviamo tutti i personaggi e protagonisti pop che l’autore ha rielaborato in questi anni, una grande serie di companion di dimensione differente, tele, prodotti d’arte, disegni, fotografie ed edizioni limitate.
Dopo il salto ad attendervi una lunghissima serie di scatti con tutti i dettagli dell’allestimento proposto, dateci un occhiata. Lo show rimarrà aperto fino al prossimo 22 di Gennaio, per poi riaprire presso il Museo Yuz di Shangai il 10 Marzo 2017.

Pics via AM

KAWS – “Where The End Starts” at Modern Art Museum of Fort Worth (Recap)

Tutto KAWS, letteralmente a 360 gradi, in “Where The End Starts”, ultima e corposissima esibizione aperta negli spazi del Modern Art Museum of Fort Worth.
La mostra Curata da Andrea Karnes, che ha scelto con cura insieme all’artista di Brooklyn le opere in allestimento. Lo show rappresenta uno sguardo a 360^ sulla carriara di KAWS. Dalla strada, con gli iconici personaggi realizzati sulle fermate del bus, passando per le tele ed i famosi companion, capaci di proiettare l’interprete nel mondo dell’arte contemporanea.
Di fatto ormai completamente assorbito dal circuito contemporaneo, KAWS mette in mostra un allestimento che sa di lunga ‘camminata’, dalle origini fino all’attuale percorso del famoso interprete, qualcosa di molto simile a quanto proposto alcuni anni fa presso il Pennsylvania Academy of the Fine Arts (Covered). A differenza del precedente e corposo allestimento, qui KAWS mette in mostra la totalità del proprio lavoro, ritroviamo tutti i personaggi e protagonisti pop che l’autore ha rielaborato in questi anni, una grande serie di companion di dimensione differente, tele, prodotti d’arte, disegni, fotografie ed edizioni limitate.
Dopo il salto ad attendervi una lunghissima serie di scatti con tutti i dettagli dell’allestimento proposto, dateci un occhiata. Lo show rimarrà aperto fino al prossimo 22 di Gennaio, per poi riaprire presso il Museo Yuz di Shangai il 10 Marzo 2017.

Pics via AM