fbpx
GORGO

KAWS – “Man’s Best Friend” at Honor Fraser Gallery (Recap)

A distanza di parecchio tempo ecco tornare KAWS, il famoso artista ha infatti da poco aperto “Man’s Best Friend” suo nuovo solo show all’interno degli spazi della Honor Fraser Gallery di Los Angeles, portando una bella ventata fresca al suo percorso produttivo.
KAWS torna a Los Angeles per la sua terza mostra personale, uno show questo che raccoglie nuovi disegni, dipinti e le immancabili sculture, un corpo di lavoro che abbiamo particolarmente apprezzato e che rilancia il percorso artistico di uno degli interpreti più famosi al mondo.
Siamo abituati a vedere l’autore alle prese con le sue divagazioni pop, dove miscela personaggi e soggetti conosciuti al grande pubblico, all’interno delle quale ristagnano grandi banchi cromatici, silhouette e corpi di figure e forme differenti, arrivando infine ai mash-up all’interno dei quali l’artista miscela differenti characters in un’unica e grande matassa di difficile lettura.
A caratterizzare quest’ultimo show anzitutto una maturità nella percezione cromatica, il tratto si fa più preciso e decisamente più ordinato andando a cogliere l’aspetto e le caratteristiche degli iconici personaggi di Charles M. Schulz e del suo Peanuts. Aldilà delle tavolozze di colore, a catturare la nostra attenzione non potevano che essere le opere in bianco e nero, queste ultime sono caratterizzate da veri e propri zoom e porzioni di disegni ingranditi del noto fumettista. Il risultato finale sono immagini rievocative che riescono, attraverso uno stralcio, una porzioni o parte di uno dei personaggi, a legarsi con chi osserva ed a far lavorare automaticamente la mente che ne riconosce e ne ricostruisce la figura.
Al tempo stesso KAWS spinge e sceglie di concentrarsi ancora una volta la coscienza collettiva, da qui la scelta di utilizzare personaggi e figure chiaramente legate all’immaginario comune, andando a riflettere ancora una volta sulla dipendenza che l’uomo moderno ha verso l’industria culturale, dalle sue immagini e dai suoi simboli, diventati ormai parte del nostro retaggio, della nostra vita proprio come un nostro fidato amico.
Null’altro da aggiungere, vi lasciamo alle immagini dell’allestimento, dateci un occhiata e se per caso vi trovate in zona lo show rimarrà aperto fino al prossimo 31 di Ottobre.

KAWS returns to Los Angeles for his third solo exhibition at Honor Fraser Gallery. MAN’S BEST FRIEND includes new drawings, paintings, and sculpture. KAWS is a current nominee for the Smithsonian American Art Museum’s James Dicke Contemporary Artist Prize.

KAWS’s recent work furthers his ideas about the power of images to communicate beyond their expected realms. Made on canvas stretched over wood panels, each work in KAWS’s new series of shaped paintings takes on the silhouette of a familiar figure from animated cartoons and comic strips.

Honor Fraser Gallery
2622 S La Cienega Blvd,
Los Angeles, CA 90034

Pics by James Ng via AM

KAWS – “Man’s Best Friend” at Honor Fraser Gallery (Recap)

A distanza di parecchio tempo ecco tornare KAWS, il famoso artista ha infatti da poco aperto “Man’s Best Friend” suo nuovo solo show all’interno degli spazi della Honor Fraser Gallery di Los Angeles, portando una bella ventata fresca al suo percorso produttivo.
KAWS torna a Los Angeles per la sua terza mostra personale, uno show questo che raccoglie nuovi disegni, dipinti e le immancabili sculture, un corpo di lavoro che abbiamo particolarmente apprezzato e che rilancia il percorso artistico di uno degli interpreti più famosi al mondo.
Siamo abituati a vedere l’autore alle prese con le sue divagazioni pop, dove miscela personaggi e soggetti conosciuti al grande pubblico, all’interno delle quale ristagnano grandi banchi cromatici, silhouette e corpi di figure e forme differenti, arrivando infine ai mash-up all’interno dei quali l’artista miscela differenti characters in un’unica e grande matassa di difficile lettura.
A caratterizzare quest’ultimo show anzitutto una maturità nella percezione cromatica, il tratto si fa più preciso e decisamente più ordinato andando a cogliere l’aspetto e le caratteristiche degli iconici personaggi di Charles M. Schulz e del suo Peanuts. Aldilà delle tavolozze di colore, a catturare la nostra attenzione non potevano che essere le opere in bianco e nero, queste ultime sono caratterizzate da veri e propri zoom e porzioni di disegni ingranditi del noto fumettista. Il risultato finale sono immagini rievocative che riescono, attraverso uno stralcio, una porzioni o parte di uno dei personaggi, a legarsi con chi osserva ed a far lavorare automaticamente la mente che ne riconosce e ne ricostruisce la figura.
Al tempo stesso KAWS spinge e sceglie di concentrarsi ancora una volta la coscienza collettiva, da qui la scelta di utilizzare personaggi e figure chiaramente legate all’immaginario comune, andando a riflettere ancora una volta sulla dipendenza che l’uomo moderno ha verso l’industria culturale, dalle sue immagini e dai suoi simboli, diventati ormai parte del nostro retaggio, della nostra vita proprio come un nostro fidato amico.
Null’altro da aggiungere, vi lasciamo alle immagini dell’allestimento, dateci un occhiata e se per caso vi trovate in zona lo show rimarrà aperto fino al prossimo 31 di Ottobre.

KAWS returns to Los Angeles for his third solo exhibition at Honor Fraser Gallery. MAN’S BEST FRIEND includes new drawings, paintings, and sculpture. KAWS is a current nominee for the Smithsonian American Art Museum’s James Dicke Contemporary Artist Prize.

KAWS’s recent work furthers his ideas about the power of images to communicate beyond their expected realms. Made on canvas stretched over wood panels, each work in KAWS’s new series of shaped paintings takes on the silhouette of a familiar figure from animated cartoons and comic strips.

Honor Fraser Gallery
2622 S La Cienega Blvd,
Los Angeles, CA 90034

Pics by James Ng via AM