fbpx
GORGO

KAWS – “Final Days” New Show CAC Málaga(Recap)

Il grande Brian Donnelly aka KAWS ha da poco aperto “Final Days” un nuovo show curato da Fernando Francés all’interno degli spazi del CAC di Málaga, prima esibizione all’interno di un museo in Europa caratterizzata da un allestimento focalizzato unicamente sui suoi caratteristici companion.
Quest’ultima fatica dell’artista è del tutto simile all’impostazione degli spettacoli precedenti aperti nel corso degli ultimi mesi all’interno di importanti istituzioni Americane, come accaduto in precedenza quindi da una parte un allestimento caratterizzato unicamente da tele e quadri di vario genere presentati giustappunto all’interno di Play your Part a Madrid lo scorso mese, dall’altra invece un intero show dedicato esclusivamente ad uno degli elementi tipici del percorso dell’artista nonché vero e propria icona moderna, i companion.
KAWS rappresenta uno dei primi artisti occidentali a lasciarsi influenzare dalla creazione di toys d’arte, il personaggio fulcro delle sue opere rappresenta la giusta evoluzione dei characters con i quali l’artista trasformava le pubblicità ed i manifesti per le strade di una New York dei primi anni ’90. Da qui la figura, prendendo spunto da un icona come Topolino, ha preso vita attraverso il lavoro dei Giapponesi di Bounty Hunter fino a marchiare a fuoco tutta la cultura pop moderna diventando anch’essa una sorta di nuova icona popolare e mediatica. Come spesso abbiamo detto queste particolari figure dell’artista ci hanno sempre lasciato piuttosto affascinati, la grande cura nei dettagli, le dimensioni mastodontiche e soprattutto la capacità stessa dell’interprete di reinventare le icone del mondo dei cartoni animati attraverso il proprio personalissimo tratto, rappresentano a parer nostro il vero marchio nonché firma di tutta la produzione del grande interprete.
Per questa sua ultima esibizione KAWS sceglie di presentare un assortimento di companion di diversa grandezza, cinque differenti soggetti con una grande figura che vediamo ergersi, quasi a dirigere tutti gli altri, rispetto alle altre sculture. La scelta di utilizzare qui un legno decisamente scuro del solito, amplifica tutta la sensazione di impotenza di fronte a queste giganteggianti figure in quelli che possiamo tranquillamente definire come dei veri e propri totem.
Lo show rimarrà aperto fino al prossimo 22 di Giugno, perciò se vi trovate in zona, e per gli amici Spagnoli, l’appuntamento è praticamente d’obbligo, nel frattempo vi invitiamo a dare un occhiata alla bella serie di scatti in calce con tutti i dettagli ed una ricca panoramica sull’allestimento proposto dal grande artista.

The Centro de Arte Contemporáneo de Málaga is presenting the first solo exhibition in a Spanish museum of KAWS, entitled FINAL DAYS. Curated by Fernando Francés, it includes five large-scale, carved wooden sculptures of his celebrated COMPANION, among other figures. In their numerous different versions, they represent the work for which KAWS, who is also a forerunner of the Art & Toys movement, is internationally known. The artist transforms icons of popular culture, adding elements characteristic of his style, such as x’s instead of eyes. KAWS is a painter, sculptor and designer who works with leading international firms and brands. He studied Fine Arts at the School of Visual Arts in New York and now lives and works in Brooklyn

CAC Malaga
C/ Alemania, s/n
29001 Malaga Spain

Pics via AM

KAWS – “Final Days” New Show CAC Málaga(Recap)

Il grande Brian Donnelly aka KAWS ha da poco aperto “Final Days” un nuovo show curato da Fernando Francés all’interno degli spazi del CAC di Málaga, prima esibizione all’interno di un museo in Europa caratterizzata da un allestimento focalizzato unicamente sui suoi caratteristici companion.
Quest’ultima fatica dell’artista è del tutto simile all’impostazione degli spettacoli precedenti aperti nel corso degli ultimi mesi all’interno di importanti istituzioni Americane, come accaduto in precedenza quindi da una parte un allestimento caratterizzato unicamente da tele e quadri di vario genere presentati giustappunto all’interno di Play your Part a Madrid lo scorso mese, dall’altra invece un intero show dedicato esclusivamente ad uno degli elementi tipici del percorso dell’artista nonché vero e propria icona moderna, i companion.
KAWS rappresenta uno dei primi artisti occidentali a lasciarsi influenzare dalla creazione di toys d’arte, il personaggio fulcro delle sue opere rappresenta la giusta evoluzione dei characters con i quali l’artista trasformava le pubblicità ed i manifesti per le strade di una New York dei primi anni ’90. Da qui la figura, prendendo spunto da un icona come Topolino, ha preso vita attraverso il lavoro dei Giapponesi di Bounty Hunter fino a marchiare a fuoco tutta la cultura pop moderna diventando anch’essa una sorta di nuova icona popolare e mediatica. Come spesso abbiamo detto queste particolari figure dell’artista ci hanno sempre lasciato piuttosto affascinati, la grande cura nei dettagli, le dimensioni mastodontiche e soprattutto la capacità stessa dell’interprete di reinventare le icone del mondo dei cartoni animati attraverso il proprio personalissimo tratto, rappresentano a parer nostro il vero marchio nonché firma di tutta la produzione del grande interprete.
Per questa sua ultima esibizione KAWS sceglie di presentare un assortimento di companion di diversa grandezza, cinque differenti soggetti con una grande figura che vediamo ergersi, quasi a dirigere tutti gli altri, rispetto alle altre sculture. La scelta di utilizzare qui un legno decisamente scuro del solito, amplifica tutta la sensazione di impotenza di fronte a queste giganteggianti figure in quelli che possiamo tranquillamente definire come dei veri e propri totem.
Lo show rimarrà aperto fino al prossimo 22 di Giugno, perciò se vi trovate in zona, e per gli amici Spagnoli, l’appuntamento è praticamente d’obbligo, nel frattempo vi invitiamo a dare un occhiata alla bella serie di scatti in calce con tutti i dettagli ed una ricca panoramica sull’allestimento proposto dal grande artista.

The Centro de Arte Contemporáneo de Málaga is presenting the first solo exhibition in a Spanish museum of KAWS, entitled FINAL DAYS. Curated by Fernando Francés, it includes five large-scale, carved wooden sculptures of his celebrated COMPANION, among other figures. In their numerous different versions, they represent the work for which KAWS, who is also a forerunner of the Art & Toys movement, is internationally known. The artist transforms icons of popular culture, adding elements characteristic of his style, such as x’s instead of eyes. KAWS is a painter, sculptor and designer who works with leading international firms and brands. He studied Fine Arts at the School of Visual Arts in New York and now lives and works in Brooklyn

CAC Malaga
C/ Alemania, s/n
29001 Malaga Spain

Pics via AM