fbpx
GORGO

Just Before Brazil Group Show at Alice Gallery (Recap)

Aperta lo scorso 15 di Maggio andiamo a dare uno occhiata approfondita a Just Before Brazil, la nuova esibizione targata Alice Gallery all’interno della quale gli splendidi spazi della galleria belga vengono offerti in dono a nomi tra i migliori a livello internazionale.
Continua l’eccellente programmazione della Alice Gallery di Bruxelles con un esuberante group show che raccoglie i lavori su carta di un roster stellare di primi attori internazionali tra cui: Maya Hayuk, Todd James, Steve Powers, Poch, HuskMitNavn, Sozyone Gonzalez, Atelier Pica Pica, Invader, Hell’O Monsters, Parra, Boris Tellegen, Colonel & Spit, Momo, Paul Wackers, Bjarke P z Olsen, Sophie d’Ansembourg, Jaba, HoNeT, Dave Decat, Sixe Paredes, Michael Swaney, 2 shy, Guy Yanai, Samuel François, Escif, Cleon Peterson.
Lo show è direttamente legato ai lavori che prenderanno vita durante l’Asphalt Biennale D’Art Urbain che si sta svolgendo in questi giorni a Charlero, il titolo invece parte dall’esigenza di dare il giusto spazio all’arte prima che inizino i mondiali di calcio in Brasili che, come è sempre, calamiteranno l’attenzione generale sulla manifestazione distogliendoci tutti da qualcos’altro. Partendo da ciò la galleria ha voluto dare l’opportunità agli artisti di condividere le loro opere, ai partecipanti alla rassegna sono stati aggiunta una sequenza incredibile di nuovi nomi per un totale di 26 artisti provenienti da tutte le parti del mondo, che hanno proposto ben 52 opere tutti e diverse e caratterizzate da ogni singolo impulso e ricerca visiva.
In comune ogni singola opera ha che è stata realizzata su un foglio in A3, per il resto lo spettatore si ritrova immerso all’interno di un percorso si coerente ma al contempo ampliamente sfaccettato, in particolare coloro che non sono abituati a lavorare su carta, primo tra tutti il leggendario Invader, hanno dovuto reinventare il proprio approccio dando vita ad interessanti novità e divertenti accorgimento.
Insomma c’è davvero molto da vedere e si gravita da miscele di calore forti e belle cariche, agli acquarelli, passando per impostazioni astratte fino a quelle figurative, ce né per tutti i gusti e noi siamo ne siamo rimasti assolutamente affascinanti e coinvolti.
Per gli amici in Belgio e per chiunque medita una vacanza da quelle parti, nonché per chi si trova già lì, il consiglio è quello di andare a darci un occhiata di persona, noi ve l’abbiamo detto! Avete tempo fino al prossimo 27 di Giugno, diversamente dopo il salto ampia galleria con i dettagli dell’allestimento una panoramica sulle opere proposte, enjoy it.

Alice Gallery
4 rue du pays de Liège
1000 Brussels Belgium

Just Before Brazil Group Show at Alice Gallery (Recap)

Aperta lo scorso 15 di Maggio andiamo a dare uno occhiata approfondita a Just Before Brazil, la nuova esibizione targata Alice Gallery all’interno della quale gli splendidi spazi della galleria belga vengono offerti in dono a nomi tra i migliori a livello internazionale.
Continua l’eccellente programmazione della Alice Gallery di Bruxelles con un esuberante group show che raccoglie i lavori su carta di un roster stellare di primi attori internazionali tra cui: Maya Hayuk, Todd James, Steve Powers, Poch, HuskMitNavn, Sozyone Gonzalez, Atelier Pica Pica, Invader, Hell’O Monsters, Parra, Boris Tellegen, Colonel & Spit, Momo, Paul Wackers, Bjarke P z Olsen, Sophie d’Ansembourg, Jaba, HoNeT, Dave Decat, Sixe Paredes, Michael Swaney, 2 shy, Guy Yanai, Samuel François, Escif, Cleon Peterson.
Lo show è direttamente legato ai lavori che prenderanno vita durante l’Asphalt Biennale D’Art Urbain che si sta svolgendo in questi giorni a Charlero, il titolo invece parte dall’esigenza di dare il giusto spazio all’arte prima che inizino i mondiali di calcio in Brasili che, come è sempre, calamiteranno l’attenzione generale sulla manifestazione distogliendoci tutti da qualcos’altro. Partendo da ciò la galleria ha voluto dare l’opportunità agli artisti di condividere le loro opere, ai partecipanti alla rassegna sono stati aggiunta una sequenza incredibile di nuovi nomi per un totale di 26 artisti provenienti da tutte le parti del mondo, che hanno proposto ben 52 opere tutti e diverse e caratterizzate da ogni singolo impulso e ricerca visiva.
In comune ogni singola opera ha che è stata realizzata su un foglio in A3, per il resto lo spettatore si ritrova immerso all’interno di un percorso si coerente ma al contempo ampliamente sfaccettato, in particolare coloro che non sono abituati a lavorare su carta, primo tra tutti il leggendario Invader, hanno dovuto reinventare il proprio approccio dando vita ad interessanti novità e divertenti accorgimento.
Insomma c’è davvero molto da vedere e si gravita da miscele di calore forti e belle cariche, agli acquarelli, passando per impostazioni astratte fino a quelle figurative, ce né per tutti i gusti e noi siamo ne siamo rimasti assolutamente affascinanti e coinvolti.
Per gli amici in Belgio e per chiunque medita una vacanza da quelle parti, nonché per chi si trova già lì, il consiglio è quello di andare a darci un occhiata di persona, noi ve l’abbiamo detto! Avete tempo fino al prossimo 27 di Giugno, diversamente dopo il salto ampia galleria con i dettagli dell’allestimento una panoramica sulle opere proposte, enjoy it.

Alice Gallery
4 rue du pays de Liège
1000 Brussels Belgium