fbpx
GORGO

JR – “I’Am a Man” New Mural in Washington D.C.

JR continua la sua campagna artistica questa volta si è fermato per la prima volta a Washington D.C.
Lo Street Artist francese insieme alla sue crew si è dedicato a coprire questo edificio sulla 1401 T Street NW andando a pescare le immagini del famoso sciopero degli operatori igienico-sanitari d Memphis del 1968. Le fotografie utilizzate sono quelle di Ernest Wither e ritraggono una dozzina di lavoratori neri in sciopero con in mano i cartelli con scritto “I’Am a Man”, frase poi scelta come titolo del pezzo.
Lo sciopero è famoso per essere diventato uno dei simboli dei movimenti attivisti americani durante i tumulti degli anni sessantottini, un simbolo quindi di libertà e di lotta per i propri diritti e per l’abbattimento delle barriere razziali.

This says it all, I’am a man, they created such a strong and powerful image that still resonates today, but in another context. Still people say, I’am a man, but they care less about the color. It’s we are humans, we are here, we want to exist. And I like that, I think that’s pretty powerful.

Dopo il salto potete ammirare il risultato finale ed alcuni scatti del making of.

Pics by Washington Post

JR – “I’Am a Man” New Mural in Washington D.C.

JR continua la sua campagna artistica questa volta si è fermato per la prima volta a Washington D.C.
Lo Street Artist francese insieme alla sue crew si è dedicato a coprire questo edificio sulla 1401 T Street NW andando a pescare le immagini del famoso sciopero degli operatori igienico-sanitari d Memphis del 1968. Le fotografie utilizzate sono quelle di Ernest Wither e ritraggono una dozzina di lavoratori neri in sciopero con in mano i cartelli con scritto “I’Am a Man”, frase poi scelta come titolo del pezzo.
Lo sciopero è famoso per essere diventato uno dei simboli dei movimenti attivisti americani durante i tumulti degli anni sessantottini, un simbolo quindi di libertà e di lotta per i propri diritti e per l’abbattimento delle barriere razziali.

This says it all, I’am a man, they created such a strong and powerful image that still resonates today, but in another context. Still people say, I’am a man, but they care less about the color. It’s we are humans, we are here, we want to exist. And I like that, I think that’s pretty powerful.

Dopo il salto potete ammirare il risultato finale ed alcuni scatti del making of.

Pics by Washington Post