GORGO

Jetsonorama – “Naa Dáá’” New Mural in Arizona

Continua a gonfie vele l’immersione all’interno del progetto partorito da Jetsonorama, l’artista statunitense prosegue i suoi interventi nella riserva Navajo in Arizona all’interno del suo The Painted Desert Project.

Trattasi di un progetto atipico, e per questo risulta ancora di maggiore interesse, dietro quest’idea lo stesso Jetsonorama che ha chiamato a se diversi grandi nomi del panorama internazionale, tutti impegnati a dare nuova vita a questa zona all’interno del deserto. Lo scopo finale è quello di creare un vero e proprio fulcro artistico, con tanto di strada dell’arte all’interno dei panorami rossi di questa zona che possa invogliare turisti e curiosi ad avvicinarsi all’interno della riserva indiana, la crescita sociale ed umana si accende attraverso lo scambio e la condivisione che viene proprio attraverso i lavori così incentivata.

L’incredibile panorama, gli scorci mozzafiato ci offrono puntualmente una visione incredibile di questo progetto, Jetsonorama prosegue il suo scambio di storie e riflessioni con la gente del posto, il suo calarsi all’interno della vita della riserva lo fa scambiando i propri racconti con quelli delle persone del luogo ed infine segnandone le proprie costruzioni attraverso il proprio personalissimo stile.

Le opere dell’artista sono la naturale conseguenza del legame istaurato con il luogo con la sua gente, raccontano storie di vita passata e presente, mirano a colpire i nostri sentimenti ed il nostro spettro emotivo, unendosi indissolubilmente con le casupole e piccole costruzioni e tutto il bellissimo circondario, qui l’ultimo lavoro che vede ritratta una bambina alle prese con il grano, la parola scritta sopra l’immagine significa mais dolce.

Pics by The Artist

Jetsonorama – “Naa Dáá’” New Mural in Arizona

Continua a gonfie vele l’immersione all’interno del progetto partorito da Jetsonorama, l’artista statunitense prosegue i suoi interventi nella riserva Navajo in Arizona all’interno del suo The Painted Desert Project.

Trattasi di un progetto atipico, e per questo risulta ancora di maggiore interesse, dietro quest’idea lo stesso Jetsonorama che ha chiamato a se diversi grandi nomi del panorama internazionale, tutti impegnati a dare nuova vita a questa zona all’interno del deserto. Lo scopo finale è quello di creare un vero e proprio fulcro artistico, con tanto di strada dell’arte all’interno dei panorami rossi di questa zona che possa invogliare turisti e curiosi ad avvicinarsi all’interno della riserva indiana, la crescita sociale ed umana si accende attraverso lo scambio e la condivisione che viene proprio attraverso i lavori così incentivata.

L’incredibile panorama, gli scorci mozzafiato ci offrono puntualmente una visione incredibile di questo progetto, Jetsonorama prosegue il suo scambio di storie e riflessioni con la gente del posto, il suo calarsi all’interno della vita della riserva lo fa scambiando i propri racconti con quelli delle persone del luogo ed infine segnandone le proprie costruzioni attraverso il proprio personalissimo stile.

Le opere dell’artista sono la naturale conseguenza del legame istaurato con il luogo con la sua gente, raccontano storie di vita passata e presente, mirano a colpire i nostri sentimenti ed il nostro spettro emotivo, unendosi indissolubilmente con le casupole e piccole costruzioni e tutto il bellissimo circondario, qui l’ultimo lavoro che vede ritratta una bambina alle prese con il grano, la parola scritta sopra l’immagine significa mais dolce.

Pics by The Artist