fbpx
GORGO

Le Volet Jaune: La mostra di Jean Jullien da ENCORE sul concetto di framing

L’ultimo progetto di ENCORE ha coinvolto l’artista, illustratore e visual artist francese Jean Jullien in un personale intitolata Le Volet Jaune. ENCORE è un piccolo spazio espositivo e creato dal team della Alice Gallery di Bruxelles che presenta il lavoro di creativi, artisti, designer, editori e musicisti appartenenti a diversi ambiti. Le mostre e gli eventi non sono programmati ma seguono una logica legata alla spontaneità, l’obbiettivo è infatti quello di sperimentare diversi modi di promuovere l’arte in tutte le sue molteplici forme.

Alla base di Le Volet Jaune una serie di dipinti su tela intitolati The Yellow Shutter e incentrati sul tema del framing, un concetto questo quanto mai importante per capire le dinamiche legate all’informazione e ai media odierni.
Il framing è un processo di influenza selettiva sulla percezione dei significati che un individuo attribuisce a frasi o parole. Può essere interpretato come una ‘cornice di senso’, capace di incoraggiare o scoraggiare interpretazioni differenti in base a come viene presentato un concetto. Lo stesso messaggio infatti può essere espresso in termini positivi o negativi (es. la carne di manzo è per l’70% magra oppure la carne di manzo è per il 30% grassa) e se il contenuto è lo stesso a variare è il punto di vista, il lato che si sceglie di mettere in evidenza.

Partendo da questa idea Jean Jullien propone una serie di lavori in cui le immagini sono prive di protagonisti in primo piano. Le opere sono infatti caratterizzate da un visione legata al punto di vista dello spettatore. Attraverso un gioco di ricerca tra osservatore e soggetto della tela, l’artista manipola la percezione di chi osserva rivelando un filtro tra due mondi.
Le opere rappresentano un opportunità di riflessione sull’effetto framing che così fortemente limita la nostra visione del mondo. L’artista ci catapulta all’interno di uno spazio immaginìfico e in grado di mostrarci una cornice più ampia e di conseguenza una interpretazione più ricca. La mostra sarà visibile fino al prossimo 27 di ottobre.

ENCORE
Rue de Flandre 91
1000 Bruxelles, Belgio

Photo courtesy of The Gallery

Le Volet Jaune: La mostra di Jean Jullien da ENCORE sul concetto di framing

L’ultimo progetto di ENCORE ha coinvolto l’artista, illustratore e visual artist francese Jean Jullien in un personale intitolata Le Volet Jaune. ENCORE è un piccolo spazio espositivo e creato dal team della Alice Gallery di Bruxelles che presenta il lavoro di creativi, artisti, designer, editori e musicisti appartenenti a diversi ambiti. Le mostre e gli eventi non sono programmati ma seguono una logica legata alla spontaneità, l’obbiettivo è infatti quello di sperimentare diversi modi di promuovere l’arte in tutte le sue molteplici forme.

Alla base di Le Volet Jaune una serie di dipinti su tela intitolati The Yellow Shutter e incentrati sul tema del framing, un concetto questo quanto mai importante per capire le dinamiche legate all’informazione e ai media odierni.
Il framing è un processo di influenza selettiva sulla percezione dei significati che un individuo attribuisce a frasi o parole. Può essere interpretato come una ‘cornice di senso’, capace di incoraggiare o scoraggiare interpretazioni differenti in base a come viene presentato un concetto. Lo stesso messaggio infatti può essere espresso in termini positivi o negativi (es. la carne di manzo è per l’70% magra oppure la carne di manzo è per il 30% grassa) e se il contenuto è lo stesso a variare è il punto di vista, il lato che si sceglie di mettere in evidenza.

Partendo da questa idea Jean Jullien propone una serie di lavori in cui le immagini sono prive di protagonisti in primo piano. Le opere sono infatti caratterizzate da un visione legata al punto di vista dello spettatore. Attraverso un gioco di ricerca tra osservatore e soggetto della tela, l’artista manipola la percezione di chi osserva rivelando un filtro tra due mondi.
Le opere rappresentano un opportunità di riflessione sull’effetto framing che così fortemente limita la nostra visione del mondo. L’artista ci catapulta all’interno di uno spazio immaginìfico e in grado di mostrarci una cornice più ampia e di conseguenza una interpretazione più ricca. La mostra sarà visibile fino al prossimo 27 di ottobre.

ENCORE
Rue de Flandre 91
1000 Bruxelles, Belgio

Photo courtesy of The Gallery