JAZ – “Pretension of Greatness” at BC Gallery (Recap)

JAZ

“Pretension of Greatness” è l’ultimo show di Franco Fasoli JAZ allestito all’interno degli spazi della BC Gallery di Berlino.
A distanza di tre anni da “Vinculo” JAZ torna ad occupare gli spazi della galleria Berlinese con un nuovo corpo di lavoro impressionante per dettagli e tematiche espresse.
Come abbiamo avuto modo di apprezzare, nell’ultimo periodo il grande artista Argentino ha rivolto la sua attenzione verso la tecnica del collage, mutando profondamente il registro estetico della propria ricerca. Rispetto infatti ai dipinti fortemente espressivi, corposi e pittorici che hanno caratterizzato sia il lavoro in strada quanto il precedente show, questo nuovo allestimento risulta completamente differente sia nell’aspetto quanto nella semantica dei materiali utilizzati. La sensazione di tensione tra movimento e tranquillità viene scansata in favore di una forte inquietudine.
La profondità dell’enorme quantità di dettagli catapulta lo spettatore all’interno di una sorta di oscuro campo di battaglia. La tensione espressa qui non è solo definitiva dalla densità dei motivi, ma soprattutto dalla completezza tecnica in contrasto con la fragilità della carta. Gli effetti di luce ed ombra, la definizione di situazioni differenti, l’eccellente uso della prospettiva, riescono a proiettare lo spettatore all’interno di queste grandi composizioni.
Franco Fasoli JAZ continua ad attingere dalla storia e dalle vicende della propria patria. In “Pretension of Greatness” l’autore riflette sull’influenza degli accadimenti storici in Argentina. Il paese non solo ha dovuto combattere per le propria indipendenza ma ha subito molti anni di dittatura militare. Tutto ciò ha avuto come risultato un senso di cambiamento perpetuo, caratteristica questa visibile in ciascuna delle sue produzioni.
Questo perenne senso di contrasto e contraddizione viene raccolto in maniera magistrale dall’artista, sia nelle composizioni con la carta quanto nelle sculture in bronzo presentate. Il bronzo è infatti considerato uno dei materiali più alti nelle gerarchie dell’arte, e viene qui ‘costretto’ ad una fusione con il tessuto in quello che diviene una sorta di processo di descralizzazione che risulta però equilibrato e funzionale ai temi ed agli spunti espressi da JAZ.
Null’altro da aggiungere, tutte le opere ed i complessi dettagli delle stesse nell’ampia galleria di scatti dopo il salto. Se vi trovate in zona c’è tempo fino al prossimo 7 di Ottobre per andare a darci un occhiata di persona.

BC Gallery
Libauer Str. 14
10245 Berlin

Thanks to The Gallery for The Pics

1 Comment

  1. Pingback: JAZ - New Mural in Kiev, Ukraine — GORGO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *