fbpx
GORGO

JADE – “Buscando” New Mural in Huaraz

JADE si trova ancora in Perù dove sta continuando a sfornare un lavoro dietro l’altro, ultimo questo nella cittadina di Huaraz, la città che durante gli anni ’70 è stato un centro di un terremoto trai più disastrosi del Sud America.

En 1970 La ciudad de Huaraz sufrió uno de los mas violentos sismos en la historia de Perú dejando a la ciudad en escombros, las pocas calles y casas que se mantenían en pie fueron derribadas por completo por el gobierno de ese entonces para levantar una ciudad nueva de ladrillo y concreto, si bien es cierto la ciudad ahora es mas solida, segura y “moderna”, queda casi nada de lo que era la ciudad antes del 70 y con la modernidad mal encaminada muchos jóvenes buscan identidad…Gracias a “Los Luchos” por la invitación y felicito su iniciativa de hacer algo por cambiar el paisaje de ladrillo.

JADE spiega che ha voluto così lanciare un messaggio circa la condizione sociale e urbana del posto, il terremoto infatti aveva lasciato in piedi pochissime abitazioni e massacrato tutto il panorama urbano, la città quindi è stata rasa al suolo e costruita da zero, mattone per mattone. A distanza di quaranta anni però quello che prima era nuovo è ora spaventosamente vecchio e i cittadini e specialmente i giovani cercano la modernità in ambiti e situazioni totalmente sbagliate.
Lo splendido pezzo dello Street Artist è intitolato “Buscando” e ritrae uno dei suoi personaggi cercare qualcosa all’interno di quello che sembra essere un cappello, dopo il salto le immagini nel dettaglio, tornate a trovarci presto per altri lavori by JADE.

Pics by The Artist

JADE – “Buscando” New Mural in Huaraz

JADE si trova ancora in Perù dove sta continuando a sfornare un lavoro dietro l’altro, ultimo questo nella cittadina di Huaraz, la città che durante gli anni ’70 è stato un centro di un terremoto trai più disastrosi del Sud America.

En 1970 La ciudad de Huaraz sufrió uno de los mas violentos sismos en la historia de Perú dejando a la ciudad en escombros, las pocas calles y casas que se mantenían en pie fueron derribadas por completo por el gobierno de ese entonces para levantar una ciudad nueva de ladrillo y concreto, si bien es cierto la ciudad ahora es mas solida, segura y “moderna”, queda casi nada de lo que era la ciudad antes del 70 y con la modernidad mal encaminada muchos jóvenes buscan identidad…Gracias a “Los Luchos” por la invitación y felicito su iniciativa de hacer algo por cambiar el paisaje de ladrillo.

JADE spiega che ha voluto così lanciare un messaggio circa la condizione sociale e urbana del posto, il terremoto infatti aveva lasciato in piedi pochissime abitazioni e massacrato tutto il panorama urbano, la città quindi è stata rasa al suolo e costruita da zero, mattone per mattone. A distanza di quaranta anni però quello che prima era nuovo è ora spaventosamente vecchio e i cittadini e specialmente i giovani cercano la modernità in ambiti e situazioni totalmente sbagliate.
Lo splendido pezzo dello Street Artist è intitolato “Buscando” e ritrae uno dei suoi personaggi cercare qualcosa all’interno di quello che sembra essere un cappello, dopo il salto le immagini nel dettaglio, tornate a trovarci presto per altri lavori by JADE.

Pics by The Artist