fbpx
GORGO

Isaac Cordal – New Pieces in New York

[:en]

Last November Isaac Cordal was invited to Residency at Vyt (Art Students League of New York) for a month the author had the opportunity to work on the streets of the big apple.
Isaac Cordal continues to pursue its Cement Eclipses, a project in which the artist creates a series of small miniatures such as personal reflection on modern society and man. Through these gloomy figures in cement, the author reflect on the excessive overbuilding of our cities, about the sense of unease and oppression and the fragility that characterize this particular period. Through the personal micro universe the interpreter underlines the fragility of the human being. His characters, through a deep interaction with the surrounding environment, evoke a sense of melancholy, sadness, distress, poverty, hitting the viewer or the casual passerby.
This new series sees new and old figures, such as the homeless or the iconic business man escaping from some puddles. To be seen.

Pics by The Artist

[:it]

Lo scorso novembre Isaac Cordal è stato invitato a New York per una residenza d’artista organizzata da Vyt (Art Students League of New York), per un mese l’autore ha realizzato le sue iconiche installazione per le strade della grande mela.
Isaac Cordal prosegue nel portare avanti il suo Cement Eclipses, progetto che vede l’artista realizzare una serie di piccole miniature come personale riflessione sulla società e sull’uomo moderno. Attraverso queste malinconiche figure in cemento, l’autore riflettere sull’eccessiva cementificazione delle nostre città, sul senso di disagio ed oppressione e sulla fragilità che contraddistinguono questo particolare periodo. Attraverso il personale micro universo l’interprete sottolinea le fragilità dell’essere umano. I suoi personaggi, attraverso una profonda interazione con l’ambiente circostante, richiamano un senso di malinconia, tristezza, disagio, povertà, colpendo lo spettatore od il passante casuale.
Questa nuova serie vede nuovi e vecchi protagonisti, come i senzatetto oppure come gli iconici business man che fuoriescono da alcune pozzanghere. Da vedere.

Pics by The Artist

[:]

Isaac Cordal – New Pieces in New York

[:en]

Last November Isaac Cordal was invited to Residency at Vyt (Art Students League of New York) for a month the author had the opportunity to work on the streets of the big apple.
Isaac Cordal continues to pursue its Cement Eclipses, a project in which the artist creates a series of small miniatures such as personal reflection on modern society and man. Through these gloomy figures in cement, the author reflect on the excessive overbuilding of our cities, about the sense of unease and oppression and the fragility that characterize this particular period. Through the personal micro universe the interpreter underlines the fragility of the human being. His characters, through a deep interaction with the surrounding environment, evoke a sense of melancholy, sadness, distress, poverty, hitting the viewer or the casual passerby.
This new series sees new and old figures, such as the homeless or the iconic business man escaping from some puddles. To be seen.

Pics by The Artist

[:it]

Lo scorso novembre Isaac Cordal è stato invitato a New York per una residenza d’artista organizzata da Vyt (Art Students League of New York), per un mese l’autore ha realizzato le sue iconiche installazione per le strade della grande mela.
Isaac Cordal prosegue nel portare avanti il suo Cement Eclipses, progetto che vede l’artista realizzare una serie di piccole miniature come personale riflessione sulla società e sull’uomo moderno. Attraverso queste malinconiche figure in cemento, l’autore riflettere sull’eccessiva cementificazione delle nostre città, sul senso di disagio ed oppressione e sulla fragilità che contraddistinguono questo particolare periodo. Attraverso il personale micro universo l’interprete sottolinea le fragilità dell’essere umano. I suoi personaggi, attraverso una profonda interazione con l’ambiente circostante, richiamano un senso di malinconia, tristezza, disagio, povertà, colpendo lo spettatore od il passante casuale.
Questa nuova serie vede nuovi e vecchi protagonisti, come i senzatetto oppure come gli iconici business man che fuoriescono da alcune pozzanghere. Da vedere.

Pics by The Artist

[:]