fbpx
GORGO

Invader – New Invasion in New York, USA

A quanto pare New York continua inesorabile ad essere il fulcro dell’arte urbana, dopo la mastodontica esibizione in strada attuata dal grande Banksy con la sua Better Out Than In, un altro big della scena approda nella grande mela per ritagliarsi il meritato clamore mediatico, Invader, dopo le recenti incursioni per le strade della sua Parigi, a distanza di anni ritorna a colpire su quelle newyorkesi, portando a termine una nuova serie di interessanti interventi.
Il grande artista Francese sta vivendo una seconda giovinezza, dopo le interessanti incursioni nello spazio e nelle profondità dell’oceano, Invader sta continuando a sperimentare proseguendo così sul percorso segnato dalle ultime produzioni che lo vedono impegnarsi non più unicamente sui personaggi del famoso ed omonimo gioco, ma piuttosto andando a cogliere dal ricco panorama della prima era di videogiochi a 8 e 16 bit, con i characters Nintendo in testa, a fare capolino sulle pareti arrivano così Donkey Kong, Kirby e Super Mario. Attraverso le iconiche immagini di personaggi maggiori e minori di questi variegati universi, Invader sperimenta forme ed immagini mano a mano sempre più articolate, sia in grandezza sia per elementi di dettaglio, elevando così tutta la sua produzione in strada.
Per questa nuova infornata di lavori di newyorkesi che accompagneranno la visione del suo Art4Space, il footage sull’esperienza nello spazio di una delle sue iconiche mattonelle, Invader si diverte a sviscerare alcuni nuovi pezzi, come già visto Kirby, insieme ad altre installazioni che ci ha fortemente incuriosito. Per questa nuova invasione infatti è possibile immediatamente notare come l’artista paghi omaggi alla Big Apple con una serie interventi decisamente iconici tra cui spicca la figura di Biancaneve intenta a mangiare una mela rossa, ma c’è davvero molto da vedere perciò mettetevi comodi e fate un salto in galleria, presto nuove immagini, e chissà che non ci scappi qualche combo con Banksy.

Pics by Stephen Kelley via San

Invader – New Invasion in New York, USA

A quanto pare New York continua inesorabile ad essere il fulcro dell’arte urbana, dopo la mastodontica esibizione in strada attuata dal grande Banksy con la sua Better Out Than In, un altro big della scena approda nella grande mela per ritagliarsi il meritato clamore mediatico, Invader, dopo le recenti incursioni per le strade della sua Parigi, a distanza di anni ritorna a colpire su quelle newyorkesi, portando a termine una nuova serie di interessanti interventi.
Il grande artista Francese sta vivendo una seconda giovinezza, dopo le interessanti incursioni nello spazio e nelle profondità dell’oceano, Invader sta continuando a sperimentare proseguendo così sul percorso segnato dalle ultime produzioni che lo vedono impegnarsi non più unicamente sui personaggi del famoso ed omonimo gioco, ma piuttosto andando a cogliere dal ricco panorama della prima era di videogiochi a 8 e 16 bit, con i characters Nintendo in testa, a fare capolino sulle pareti arrivano così Donkey Kong, Kirby e Super Mario. Attraverso le iconiche immagini di personaggi maggiori e minori di questi variegati universi, Invader sperimenta forme ed immagini mano a mano sempre più articolate, sia in grandezza sia per elementi di dettaglio, elevando così tutta la sua produzione in strada.
Per questa nuova infornata di lavori di newyorkesi che accompagneranno la visione del suo Art4Space, il footage sull’esperienza nello spazio di una delle sue iconiche mattonelle, Invader si diverte a sviscerare alcuni nuovi pezzi, come già visto Kirby, insieme ad altre installazioni che ci ha fortemente incuriosito. Per questa nuova invasione infatti è possibile immediatamente notare come l’artista paghi omaggi alla Big Apple con una serie interventi decisamente iconici tra cui spicca la figura di Biancaneve intenta a mangiare una mela rossa, ma c’è davvero molto da vedere perciò mettetevi comodi e fate un salto in galleria, presto nuove immagini, e chissà che non ci scappi qualche combo con Banksy.

Pics by Stephen Kelley via San