GORGO

Interesni Kazki – New Mural in Varkala by Waone

Come da tradizione, Waone del duo Ucraino Interesni Kazki si trova in India, qui a Varkala ha da realizzato questa nuova pittura, caratterizzata da una inedita direzione pittorica.
Come avrete già notato, abituati al bagno cromatico tipico delle produzioni degli Interesni Kazki, qui Waone sceglie un approccio unicamente in bianco e nero, ma non solo.
L’autore spiega di essere stato influenzato dalla scoperta di alcune rare incisioni presso la biblioteca dell’abbazia St.Ottilien in Germania nell’ottobre del 2012. Da quel momento son passati quattro anni, e finalmente ecco il primo esperimento in bianco e nero su muro dell’interprete.
L’opera è una personale riflessione sul caldo anomalo che sta investendo l’India in questi giorni. In particolare l’interprete riflette sul cambiamento climatico che hanno avuto luoghi come questo luogo così distante dalle regioni ‘civilizzate’. Il tutto viene confrontato con il mite clima di Gainesville in Florida, l’inverno più freddo di sempre, dove gli Interesni Kazki hanno dipinto negli scorsi mesi, subito dopo aver patito il freddo di New York. Tutti spunti che avvalorano l’idea di un forte e sostanziale cambio climatico nel mondo.

Pics by The Artist

Interesni Kazki – New Mural in Varkala by Waone

Come da tradizione, Waone del duo Ucraino Interesni Kazki si trova in India, qui a Varkala ha da realizzato questa nuova pittura, caratterizzata da una inedita direzione pittorica.
Come avrete già notato, abituati al bagno cromatico tipico delle produzioni degli Interesni Kazki, qui Waone sceglie un approccio unicamente in bianco e nero, ma non solo.
L’autore spiega di essere stato influenzato dalla scoperta di alcune rare incisioni presso la biblioteca dell’abbazia St.Ottilien in Germania nell’ottobre del 2012. Da quel momento son passati quattro anni, e finalmente ecco il primo esperimento in bianco e nero su muro dell’interprete.
L’opera è una personale riflessione sul caldo anomalo che sta investendo l’India in questi giorni. In particolare l’interprete riflette sul cambiamento climatico che hanno avuto luoghi come questo luogo così distante dalle regioni ‘civilizzate’. Il tutto viene confrontato con il mite clima di Gainesville in Florida, l’inverno più freddo di sempre, dove gli Interesni Kazki hanno dipinto negli scorsi mesi, subito dopo aver patito il freddo di New York. Tutti spunti che avvalorano l’idea di un forte e sostanziale cambio climatico nel mondo.

Pics by The Artist