GORGO

Interesni Kazki – New Mural in Las Vegas, USA

Dopo diverse settimane di silenzio, continuano ad arrivare aggiornamenti dal duo ucraino Interesni Kazki, ultima questa parete dipinta da AEC a Las Vegas negli States all’interno del Rise Above Festival.
Per questa nuova parete AEC prosegue a portare avanti la personale ricerca naturale che sta di fatto fortemente influenzando le sue ultime pareti, in questo caso però l’artista si lascia influenzare dai temi e dalla particolare location dell’intervento, realizzando quindi un lavoro ibrido e fortemente connesso con il luogo dove è stato realizzato nonché attraversato da una non troppo celata critica sociale ed economica.
Il lavoro risulta così nella sua semplicità visiva ricchissimo di spunti ed argomenti, partendo infatti dalla controversa figura centrale, l’uomo in giacca e cravatta, è possibile ritrovare una critica sul peculiare indirizzo economico abbracciato dalla città del peccato, andando più affondo notiamo infatti la presenza di alcune mani che letteralmente spuntano dal terreno, sembrano quasi essere state risucchiate dallo stesso e, in un ultimo scampolo di energia, tentano di chiedere aiuto proprio al grande uomo. Quest’ultima figura è quella che ci ha maggiormente colpito, osservando la pittura è infatti chiaro come AEC abbia voluto rendere fortemente ambiguo questo nuovo personaggio, guardando attentamente noterete infatti come lo stesso sia quasi del tutto inglobato nel terreno, che assume sempre di più quindi i connotati dell’avarizia e della spropositata sete di denaro che accompagnano questi luoghi, emerge però anche l’intenzione da parte dell’interprete di raffigurare la figura come un vero e proprio simbolo, uno dei tanti casino che infestano le strade del luogo e vengono rappresentata attraverso la più classica delle slot machine.
Il risultato finale di questo nuovo intervento è così una pittura carismatica che rispecchia i canonici stilistici tipici degli Interesni Kazki dove però emerge la grande capacità di AEC di sviluppare una trama multi sfaccettata ponendo lo spettatore davanti a segni, simboli e paragoni sempre nuovi e differenti, offrendogli così l’opportunità di una lettura soggettiva e sempre nuova, all’interno di una chiave di lettura mutevole e profonda per i temi trattati.
Un lavoro che richiama quindi si lo stile ed i colori proprio degli Interesni Kazki ma che proprio per questa sua indole tematica molto sfaccettata ci ha sorpreso vivamente, vi lasciamo con l’ampia serie di scatti con tutti i dettagli dell’intervento, ma restate sintonizzati qui sul Gorgo, nei prossimi giorni infatti continueremo a mostrarvi gli aggiornamenti del dinamico duo ucraino.

Pics by The Artists

Interesni Kazki – New Mural in Las Vegas, USA

Dopo diverse settimane di silenzio, continuano ad arrivare aggiornamenti dal duo ucraino Interesni Kazki, ultima questa parete dipinta da AEC a Las Vegas negli States all’interno del Rise Above Festival.
Per questa nuova parete AEC prosegue a portare avanti la personale ricerca naturale che sta di fatto fortemente influenzando le sue ultime pareti, in questo caso però l’artista si lascia influenzare dai temi e dalla particolare location dell’intervento, realizzando quindi un lavoro ibrido e fortemente connesso con il luogo dove è stato realizzato nonché attraversato da una non troppo celata critica sociale ed economica.
Il lavoro risulta così nella sua semplicità visiva ricchissimo di spunti ed argomenti, partendo infatti dalla controversa figura centrale, l’uomo in giacca e cravatta, è possibile ritrovare una critica sul peculiare indirizzo economico abbracciato dalla città del peccato, andando più affondo notiamo infatti la presenza di alcune mani che letteralmente spuntano dal terreno, sembrano quasi essere state risucchiate dallo stesso e, in un ultimo scampolo di energia, tentano di chiedere aiuto proprio al grande uomo. Quest’ultima figura è quella che ci ha maggiormente colpito, osservando la pittura è infatti chiaro come AEC abbia voluto rendere fortemente ambiguo questo nuovo personaggio, guardando attentamente noterete infatti come lo stesso sia quasi del tutto inglobato nel terreno, che assume sempre di più quindi i connotati dell’avarizia e della spropositata sete di denaro che accompagnano questi luoghi, emerge però anche l’intenzione da parte dell’interprete di raffigurare la figura come un vero e proprio simbolo, uno dei tanti casino che infestano le strade del luogo e vengono rappresentata attraverso la più classica delle slot machine.
Il risultato finale di questo nuovo intervento è così una pittura carismatica che rispecchia i canonici stilistici tipici degli Interesni Kazki dove però emerge la grande capacità di AEC di sviluppare una trama multi sfaccettata ponendo lo spettatore davanti a segni, simboli e paragoni sempre nuovi e differenti, offrendogli così l’opportunità di una lettura soggettiva e sempre nuova, all’interno di una chiave di lettura mutevole e profonda per i temi trattati.
Un lavoro che richiama quindi si lo stile ed i colori proprio degli Interesni Kazki ma che proprio per questa sua indole tematica molto sfaccettata ci ha sorpreso vivamente, vi lasciamo con l’ampia serie di scatti con tutti i dettagli dell’intervento, ma restate sintonizzati qui sul Gorgo, nei prossimi giorni infatti continueremo a mostrarvi gli aggiornamenti del dinamico duo ucraino.

Pics by The Artists