fbpx
GORGO

Hyuro – New Piece in Arles, France

Prosegue il cammino di Hyuro, la grande artista argentina si trova ancora in Europa e torna a lavorare in strada questa volta spostandosi a Arles in Francia dove ha da poco terminato un altro dei suoi splendidi lavori.
Diversamente dai dipinti che abbiamo visto negli ultimi periodi questa nuova incursione non prende liberamente spunto dalle realizzazioni in studio dell’interprete, un inedito quindi con cui Hyuro continua a mostrarci la propria personale visione della donna moderna portandola però allo step successivo.
Con maggiore decisione l’artista insiste sul viscerale e stereotipato rapporto tra l’universo femminile e la casa, maggiormente in questo pezzo che nelle precedenti produzioni, in cui caricava il corpo delle sue femmine con pentole e cianfrusaglie domestiche varie, qui emerge una sorta di fusione corporea. La differenza è totale ed emblematica, l’oggetto non è più un peso quindi – con relativa sofferenza della donna – ma piuttosto parte della stessa come se fosse del tutto normale, un ottica diversa quindi che ci mostra, differentemente dal solito, una visione decisamente più maschile, portata ovviamente all’eccesso da Hyuro per far ben intendere il concetto. Dalle tematiche allo stile che colpisce nonostante le dimensioni ridotte per la grande ricerca del dettaglio attuata da Hyuro, l’interprete sta passo per passo smontando un po’ la stilistica che la lega fortemente ai lavori Escif proponendo uno stile meno sobrio e più articolato, con una maggiore ricercatezza del colore e dei dettagli, ampliando così l’impatto e la forza della realizzazione stessa.
In attesa di scoprire gli sviluppi del lavoro dell’interprete vi lasciamo in compagnia dei dettagli di questa nuova magia, è tutta vostra.

Pics by The Artist

Hyuro – New Piece in Arles, France

Prosegue il cammino di Hyuro, la grande artista argentina si trova ancora in Europa e torna a lavorare in strada questa volta spostandosi a Arles in Francia dove ha da poco terminato un altro dei suoi splendidi lavori.
Diversamente dai dipinti che abbiamo visto negli ultimi periodi questa nuova incursione non prende liberamente spunto dalle realizzazioni in studio dell’interprete, un inedito quindi con cui Hyuro continua a mostrarci la propria personale visione della donna moderna portandola però allo step successivo.
Con maggiore decisione l’artista insiste sul viscerale e stereotipato rapporto tra l’universo femminile e la casa, maggiormente in questo pezzo che nelle precedenti produzioni, in cui caricava il corpo delle sue femmine con pentole e cianfrusaglie domestiche varie, qui emerge una sorta di fusione corporea. La differenza è totale ed emblematica, l’oggetto non è più un peso quindi – con relativa sofferenza della donna – ma piuttosto parte della stessa come se fosse del tutto normale, un ottica diversa quindi che ci mostra, differentemente dal solito, una visione decisamente più maschile, portata ovviamente all’eccesso da Hyuro per far ben intendere il concetto. Dalle tematiche allo stile che colpisce nonostante le dimensioni ridotte per la grande ricerca del dettaglio attuata da Hyuro, l’interprete sta passo per passo smontando un po’ la stilistica che la lega fortemente ai lavori Escif proponendo uno stile meno sobrio e più articolato, con una maggiore ricercatezza del colore e dei dettagli, ampliando così l’impatto e la forza della realizzazione stessa.
In attesa di scoprire gli sviluppi del lavoro dell’interprete vi lasciamo in compagnia dei dettagli di questa nuova magia, è tutta vostra.

Pics by The Artist