fbpx
GORGO

Hyuro – New Murals in South Italy

Nelle scorse settimane Hyuro ha realizzato due nuovi interventi nel Meridione, il primo a Monteleone di Puglia il secondo a Lioni, in Campania.
Sempre più di casa ormai in Italia, l’autrice Argentina continua a portare avanti la propria pittura concentrandosi in particolare, non più unicamente sulla figura femminile, quanto piuttosto verso un sempre maggiore interazione con il tessuto sociale e con la storia dei luoghi che l’autrice visita.
Entrambe le pittura realizzate da Hyuro, fanno parte di due distinte rassegne, rispettivamente Willoke Festival e Bag-Out Festival, ed hanno vista l’artista confrontarsi con tematiche del tutto differenti.
Il primo lavoro, realizzato a Monteleone di Puglia, ci porta indietro agli anni del fascismo e della resistenza. Qui infatti avvenne la prima rivolta popolare con il regime, con donne, bambini ed anziani scesi in piazza per gridare contro le restrizioni alimentari. L’opera in particolare riflette sul ruolo della donna durante questo periodo di guerra, in gran parte non affrontato dalla storia.
La seconda pittura è stata realizzata a Lioni, una delle città maggiormente colpita dal gravissimo terremoto dell’Irpinia del 1980. La città, quasi interamente distrutta, è stata premiata con la medaglia d’oro al merito civile grazie alla capacità e volontà di ricostruzioni da parte dei suoi stessi cittadini. L’opera prenda vita su una delle poche case risparmiate dal sisma.
Per apprezzare al meglio questa doppia fatica dell’interprete, vi lasciamo alla ricchissima galleria di scatti in calce al nostro testo. Dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’autrice.

Thanks to The Artists for The Pics

Hyuro – New Murals in South Italy

Nelle scorse settimane Hyuro ha realizzato due nuovi interventi nel Meridione, il primo a Monteleone di Puglia il secondo a Lioni, in Campania.
Sempre più di casa ormai in Italia, l’autrice Argentina continua a portare avanti la propria pittura concentrandosi in particolare, non più unicamente sulla figura femminile, quanto piuttosto verso un sempre maggiore interazione con il tessuto sociale e con la storia dei luoghi che l’autrice visita.
Entrambe le pittura realizzate da Hyuro, fanno parte di due distinte rassegne, rispettivamente Willoke Festival e Bag-Out Festival, ed hanno vista l’artista confrontarsi con tematiche del tutto differenti.
Il primo lavoro, realizzato a Monteleone di Puglia, ci porta indietro agli anni del fascismo e della resistenza. Qui infatti avvenne la prima rivolta popolare con il regime, con donne, bambini ed anziani scesi in piazza per gridare contro le restrizioni alimentari. L’opera in particolare riflette sul ruolo della donna durante questo periodo di guerra, in gran parte non affrontato dalla storia.
La seconda pittura è stata realizzata a Lioni, una delle città maggiormente colpita dal gravissimo terremoto dell’Irpinia del 1980. La città, quasi interamente distrutta, è stata premiata con la medaglia d’oro al merito civile grazie alla capacità e volontà di ricostruzioni da parte dei suoi stessi cittadini. L’opera prenda vita su una delle poche case risparmiate dal sisma.
Per apprezzare al meglio questa doppia fatica dell’interprete, vi lasciamo alla ricchissima galleria di scatti in calce al nostro testo. Dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’autrice.

Thanks to The Artists for The Pics