fbpx
GORGO

Hyuro – New Mural in Corato

Da poco terminata, l’ultima pittura di Hyuro prende vita a Corato nel Barese, parte dei lavori per il Verso Sud Festival di quest’anno.
Dopo Alberonero (Covered), un altro nome di spicco della scena Europea al lavoro per le strade della cittadina Pugliese. Hyuro si confronta con questa piccola parete nel centro storico di Corato, realizzando un nuovo intervento fortemente evocativo e riflessivo.
Nelle sue produzioni Hyuro riflette a 360 gradi sulla figura femminile, lo fa in modo efficace, attraverso un impostazione pittorica fatta di potenti analogie, immagini spesso criptiche e legate al luogo di lavoro, principale incipit di ciascuno dei suoi interventi.
Per la rassegna organizzata dall’associazione Lavorare Stanca, l’artista realizza uno dei suoi iconici abiti, intitolando l’opera “Abandonment”. Questa particolare scelta, che sta così profondamente influenzando le ultime produzioni dell’artista, risiede nel forte senso riflessivo delle sue produzioni.
L’autrice tenta un contatto diretto con chi osserva, ponendo lo spettatore come parte dell’intervento, come se l’abito fosse il suo, al fine di stimolare una cosciente presa di posizione. Al tempo stesso l’abito rappresenta qui lo spazio di lavoro, un vecchio edificio malridotto nel cuore della cittadina, abbandonato a se stesso appunto. Infine l’opera è connessa allo spettacolo di Saverio La Ruina “Dissonorata”, storia di una giovane donna calabrese nono sposata che rimane incinta e viene disconosciuta dalla propria famiglia.
Ad accompagnare il nostro testo alcuni scatti con i dettagli di quest’ultima pittura, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per scoprire tutti i prossimi spostamenti della grande autrice, e nuovi aggiornamenti dalla rassegna.

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by Antonio Sena & Corrado Bove

Hyuro – New Mural in Corato

Da poco terminata, l’ultima pittura di Hyuro prende vita a Corato nel Barese, parte dei lavori per il Verso Sud Festival di quest’anno.
Dopo Alberonero (Covered), un altro nome di spicco della scena Europea al lavoro per le strade della cittadina Pugliese. Hyuro si confronta con questa piccola parete nel centro storico di Corato, realizzando un nuovo intervento fortemente evocativo e riflessivo.
Nelle sue produzioni Hyuro riflette a 360 gradi sulla figura femminile, lo fa in modo efficace, attraverso un impostazione pittorica fatta di potenti analogie, immagini spesso criptiche e legate al luogo di lavoro, principale incipit di ciascuno dei suoi interventi.
Per la rassegna organizzata dall’associazione Lavorare Stanca, l’artista realizza uno dei suoi iconici abiti, intitolando l’opera “Abandonment”. Questa particolare scelta, che sta così profondamente influenzando le ultime produzioni dell’artista, risiede nel forte senso riflessivo delle sue produzioni.
L’autrice tenta un contatto diretto con chi osserva, ponendo lo spettatore come parte dell’intervento, come se l’abito fosse il suo, al fine di stimolare una cosciente presa di posizione. Al tempo stesso l’abito rappresenta qui lo spazio di lavoro, un vecchio edificio malridotto nel cuore della cittadina, abbandonato a se stesso appunto. Infine l’opera è connessa allo spettacolo di Saverio La Ruina “Dissonorata”, storia di una giovane donna calabrese nono sposata che rimane incinta e viene disconosciuta dalla propria famiglia.
Ad accompagnare il nostro testo alcuni scatti con i dettagli di quest’ultima pittura, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per scoprire tutti i prossimi spostamenti della grande autrice, e nuovi aggiornamenti dalla rassegna.

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by Antonio Sena & Corrado Bove