fbpx
GORGO

Hyuro for FestiWall 2016

Da poco conclusa la splendida pittura realizzata da Hyuro per l’ultima edizione del FestiWall 2016, ispirata alla figura di Maria Ochipinti.
Attivissima in questo periodo, Hyuro per il festival di Ragusa sceglie di intrecciare la personale sensibilità verso temi legati alla donna con l’ambiente di lavoro, raccogliendo l’eredità storica della Sicilia. “Una Donna Libera”, questo il titolo del lavoro, nasce come omaggio a Maria Ochipinti (1921-1996) pacifista militante, anarchica, femminista, una delle figure di spicco della storia Siciliana, nonché un emblema della protesta delle Donna dell’isola negli anni ’40.
La vita della donna non è stata affatto semplice, la sua costante ricerca di libertà, la lotta contro tutti i tipi di ingiustizia, l’hanno costretta a vivere come una nomade. Per le sue idee e per il suo modo di pensare, Ochipinti ha vissuto una vita piena di dolore e solitudine, costretta a vivere in esilio per l’emarginazione che il suo stesso popolo le ha inflitto. Il viaggio era per lei un modo per affermare la propria libertà contro la normalità borghese. Maria era una donna che è sempre rimasto ferma nelle sue convinzioni, sacrificando la sua vita per le idee che andavano oltre se stessa, è la sua umanità che prevale sempre in tutte le sue azioni.
Questo muro parla della sua passione, la sua libertà e la sua grandezza, ma rappresenta anche l’incomprensione, l’abuso e l’emarginazione che la stessa ha subito nel corso della sua vita.
Appare chiaro come l’intervento rappresenti alla perfezione quello che è lo spirito di Hyuro. Si tratta di una perfetta congiunzione tra dialogo con il luogo di lavoro e quelle che sono le tematiche tanto care all’artista. Il tutto viene rielaborato attraverso la figura di una donna forte ed altamente rappresentativa, capace quindi di incarnare i temi, gli spunti e le riflessioni che da sempre accompagnano l’Argentina nel suo lavoro in strada. Sensazionale.
In attesa di mostrarvi gli altri interventi realizzati durante i giorni del festival Siciliano, vi lasciamo ad una bella serie di scatti con tutti i dettagli dell’opera dipinta dalla grande autrice Argentina, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo.

Thanks to The Artist for The Pics

Hyuro for FestiWall 2016

Da poco conclusa la splendida pittura realizzata da Hyuro per l’ultima edizione del FestiWall 2016, ispirata alla figura di Maria Ochipinti.
Attivissima in questo periodo, Hyuro per il festival di Ragusa sceglie di intrecciare la personale sensibilità verso temi legati alla donna con l’ambiente di lavoro, raccogliendo l’eredità storica della Sicilia. “Una Donna Libera”, questo il titolo del lavoro, nasce come omaggio a Maria Ochipinti (1921-1996) pacifista militante, anarchica, femminista, una delle figure di spicco della storia Siciliana, nonché un emblema della protesta delle Donna dell’isola negli anni ’40.
La vita della donna non è stata affatto semplice, la sua costante ricerca di libertà, la lotta contro tutti i tipi di ingiustizia, l’hanno costretta a vivere come una nomade. Per le sue idee e per il suo modo di pensare, Ochipinti ha vissuto una vita piena di dolore e solitudine, costretta a vivere in esilio per l’emarginazione che il suo stesso popolo le ha inflitto. Il viaggio era per lei un modo per affermare la propria libertà contro la normalità borghese. Maria era una donna che è sempre rimasto ferma nelle sue convinzioni, sacrificando la sua vita per le idee che andavano oltre se stessa, è la sua umanità che prevale sempre in tutte le sue azioni.
Questo muro parla della sua passione, la sua libertà e la sua grandezza, ma rappresenta anche l’incomprensione, l’abuso e l’emarginazione che la stessa ha subito nel corso della sua vita.
Appare chiaro come l’intervento rappresenti alla perfezione quello che è lo spirito di Hyuro. Si tratta di una perfetta congiunzione tra dialogo con il luogo di lavoro e quelle che sono le tematiche tanto care all’artista. Il tutto viene rielaborato attraverso la figura di una donna forte ed altamente rappresentativa, capace quindi di incarnare i temi, gli spunti e le riflessioni che da sempre accompagnano l’Argentina nel suo lavoro in strada. Sensazionale.
In attesa di mostrarvi gli altri interventi realizzati durante i giorni del festival Siciliano, vi lasciamo ad una bella serie di scatti con tutti i dettagli dell’opera dipinta dalla grande autrice Argentina, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo.

Thanks to The Artist for The Pics