fbpx
GORGO

HORFE x Ken Sortais – New Pieces in an Abandoned Swimming Pool

Continua con tutto il suo grosso carico di stile la fruttuosa collaborazione tra HORFE e Ken Sortais, i due grandi artisti dopo la bella billboard dipinta in Danimarca (qui), a distanza di tempo tornano a lavorare insieme e lo fanno nel migliore dei modi, invadendo gli spazi di una vecchia piscina abbandonata e trasformandone completamente l’aspetto visivo.
Siamo sempre molto sensibili a progetti che vedono gli artisti impegnati a lavorare su vecchi edifici, addentrarsi negli stessi e scoprirne gli spazi, in totale relax coprirne le pareti dando nuova linfa a questi luoghi dimenticati, abbiamo sempre sostenuto come questa pratica sia quanto di più sano l’arte urbana – in tutte le sue declinazioni – possa offrire, niente pubblico, niente audience soltanto l’artista perso nelle sue sensazioni con l’opportunità di esprimersi e sperimentare liberamente.
L’affinità di tratto che lega HORFE e Ken Sortais è chiaramente visibile, i due sono portati a collaborare spesso e volentieri insieme, nasce così un immaginario misto figlio dei primi graffiti, particolare e psichedelico nella sua follia, abitato da personaggi surreali, mostri, creature bizzarre, serpenti, li vediamo muoversi, digrignare, ridere ed accartocciarsi su se tessi, una danza continua che scuote le pareti e sa far divertire.
Il risultato finale di questa bella incursione di HORFE e socio è un lavoro gigantesco per la portato e l’impatto raggiunto, completamente cambiato l’aspetto della piscina, dei muri, dei cornicioni, dei balconi, risulta tutto completamente avvolto all’interno della follia partorita dai due grandi interpreti.

Pics by Sosm

HORFE x Ken Sortais – New Pieces in an Abandoned Swimming Pool

Continua con tutto il suo grosso carico di stile la fruttuosa collaborazione tra HORFE e Ken Sortais, i due grandi artisti dopo la bella billboard dipinta in Danimarca (qui), a distanza di tempo tornano a lavorare insieme e lo fanno nel migliore dei modi, invadendo gli spazi di una vecchia piscina abbandonata e trasformandone completamente l’aspetto visivo.
Siamo sempre molto sensibili a progetti che vedono gli artisti impegnati a lavorare su vecchi edifici, addentrarsi negli stessi e scoprirne gli spazi, in totale relax coprirne le pareti dando nuova linfa a questi luoghi dimenticati, abbiamo sempre sostenuto come questa pratica sia quanto di più sano l’arte urbana – in tutte le sue declinazioni – possa offrire, niente pubblico, niente audience soltanto l’artista perso nelle sue sensazioni con l’opportunità di esprimersi e sperimentare liberamente.
L’affinità di tratto che lega HORFE e Ken Sortais è chiaramente visibile, i due sono portati a collaborare spesso e volentieri insieme, nasce così un immaginario misto figlio dei primi graffiti, particolare e psichedelico nella sua follia, abitato da personaggi surreali, mostri, creature bizzarre, serpenti, li vediamo muoversi, digrignare, ridere ed accartocciarsi su se tessi, una danza continua che scuote le pareti e sa far divertire.
Il risultato finale di questa bella incursione di HORFE e socio è un lavoro gigantesco per la portato e l’impatto raggiunto, completamente cambiato l’aspetto della piscina, dei muri, dei cornicioni, dei balconi, risulta tutto completamente avvolto all’interno della follia partorita dai due grandi interpreti.

Pics by Sosm