fbpx
GORGO

The Great Man of Tomorrow – New Project in Milan (Preview)

Apre domani “The Great Man of Tomorrow”, nuovo progetto estetico/pedagogico finalizzato alla riqualifica del sottopassaggio della MM1 Deangeli di Milano.
Laudadio, Alan il Realista, Alberonero, Alfano, Andrea Grand, Bufer, Andrea Carolin, Ciredz, Pietro Ci Cocco, Cos Monique Gioielli, Aldo Gargano, Goldie, Emilianó Mait Mattia, Nemco, #Ragazzi #del #tunnel, Themagicrosa, Petra Valenti, Zedz. Sono questi gli artisti scelti per lavorare all’interno del sottopasso. Il risultato sono diciotto differenti interventi site-specific di grandissima dimensione, capaci di cambiare completamente l’assetto e la percezione del luogo.
Il progetto nasce dall’iniziativa dell’equipe educativa del progetto di Hashtag7 e finanziato dal comune di Milano. L’idea è quella di creare una serie di interventi in grado di poter incidere sul cambiamento dei legami, andando in particolare a riflettere sul rispetto dello spazio pubblico e sul modo in cui abitiamo lo stesso. In questo senso ciascuna delle opere sviluppate, vive in totale simbiosi con l’ambiente circostante, attraverso una interazione e valorizzazione di ciò che era già preesistente. Il risultato finale è una sorta di percorso espositivo sviluppato all’interno degli spazi del sottopasso e scandito dalle opere degli artisti partecipanti.
Il titolo del progetto prende ispirazione da un discorso del 1961 di Marcel Duchamp sull’arte del futuro, in particolare la frase: “The great man of tomorrow should not be seen, cannot be seen and should go underground.”. L’appuntamento è per domani alle 18.00, noi vi consigliamo di andare a darci un occhiata di persona, diversamente nei prossimi giorni ad attendervi un corposo ed esaustivo recap. Stay tuned!

The Great Man of Tomorrow – New Project in Milan (Preview)

Apre domani “The Great Man of Tomorrow”, nuovo progetto estetico/pedagogico finalizzato alla riqualifica del sottopassaggio della MM1 Deangeli di Milano.
Laudadio, Alan il Realista, Alberonero, Alfano, Andrea Grand, Bufer, Andrea Carolin, Ciredz, Pietro Ci Cocco, Cos Monique Gioielli, Aldo Gargano, Goldie, Emilianó Mait Mattia, Nemco, #Ragazzi #del #tunnel, Themagicrosa, Petra Valenti, Zedz. Sono questi gli artisti scelti per lavorare all’interno del sottopasso. Il risultato sono diciotto differenti interventi site-specific di grandissima dimensione, capaci di cambiare completamente l’assetto e la percezione del luogo.
Il progetto nasce dall’iniziativa dell’equipe educativa del progetto di Hashtag7 e finanziato dal comune di Milano. L’idea è quella di creare una serie di interventi in grado di poter incidere sul cambiamento dei legami, andando in particolare a riflettere sul rispetto dello spazio pubblico e sul modo in cui abitiamo lo stesso. In questo senso ciascuna delle opere sviluppate, vive in totale simbiosi con l’ambiente circostante, attraverso una interazione e valorizzazione di ciò che era già preesistente. Il risultato finale è una sorta di percorso espositivo sviluppato all’interno degli spazi del sottopasso e scandito dalle opere degli artisti partecipanti.
Il titolo del progetto prende ispirazione da un discorso del 1961 di Marcel Duchamp sull’arte del futuro, in particolare la frase: “The great man of tomorrow should not be seen, cannot be seen and should go underground.”. L’appuntamento è per domani alle 18.00, noi vi consigliamo di andare a darci un occhiata di persona, diversamente nei prossimi giorni ad attendervi un corposo ed esaustivo recap. Stay tuned!