GORGO

Gola Hundun – “Naturart” Project (Preview)

Diamo un primo sguardo a Naturart, nuovo progetto firmato da Gola Hundun per No Title Gallery all’interno del Festival dei Giardini di Pordenone.
L’opera è di fatto una sinergia tra architettura, arti visive e progettazione tecnica di giardini. Allontanandosi quindi dal consueto ‘habitat’ espositivo, No Title Gallery chiama uno degli artisti certamente più sensibili al lavoro con e sulla natura.
Appare chiaro quindi l’esperienza che si sta sviluppando proprio in questi giorni, la fiera si terrà dal 5 al 13 Marzo, nasce come unione di intenti. Gli architetti Massimiliano Dellamaria ed Arianna Dorissa, l’esperienza dell’agronomo e progettista Nicola Van Den Borre, la pittura di Gola Hundun, vengono impiegati nella realizzazione di un unico e grande progetto, curato da Ester Buruffaldi. Lo scopo finale è quello di proporre un sistema di sinergia architettonica in campo urbano, attraverso l’arte come strumento lavorativo, la natura diviene punto cardine ed imprescindibile del processo e del suo risultato finale.
Gola Hundun per questa nuova sfida realizzerà “Santuario della Fauna Urbana. Si tratta di un potente ibridazione tra pittura e flora verticale, un idea che vede l’interprete portare avanti, verso un nuovo livello, le precedenti sperimentazioni installative, tra cui “Arniul“ realizzata in occasione del Lago Film Festival di Lago di Revine.
Qui un primo sguardo alle fasi del making of, nei prossimi giorni daremo un occhiata approfondita al risultato finale. Stay tuned!

Thanks to No Title Gallery for The Pics
Pics by TheBlindEyeFactory

Gola Hundun – “Naturart” Project (Preview)

Diamo un primo sguardo a Naturart, nuovo progetto firmato da Gola Hundun per No Title Gallery all’interno del Festival dei Giardini di Pordenone.
L’opera è di fatto una sinergia tra architettura, arti visive e progettazione tecnica di giardini. Allontanandosi quindi dal consueto ‘habitat’ espositivo, No Title Gallery chiama uno degli artisti certamente più sensibili al lavoro con e sulla natura.
Appare chiaro quindi l’esperienza che si sta sviluppando proprio in questi giorni, la fiera si terrà dal 5 al 13 Marzo, nasce come unione di intenti. Gli architetti Massimiliano Dellamaria ed Arianna Dorissa, l’esperienza dell’agronomo e progettista Nicola Van Den Borre, la pittura di Gola Hundun, vengono impiegati nella realizzazione di un unico e grande progetto, curato da Ester Buruffaldi. Lo scopo finale è quello di proporre un sistema di sinergia architettonica in campo urbano, attraverso l’arte come strumento lavorativo, la natura diviene punto cardine ed imprescindibile del processo e del suo risultato finale.
Gola Hundun per questa nuova sfida realizzerà “Santuario della Fauna Urbana. Si tratta di un potente ibridazione tra pittura e flora verticale, un idea che vede l’interprete portare avanti, verso un nuovo livello, le precedenti sperimentazioni installative, tra cui “Arniul“ realizzata in occasione del Lago Film Festival di Lago di Revine.
Qui un primo sguardo alle fasi del making of, nei prossimi giorni daremo un occhiata approfondita al risultato finale. Stay tuned!

Thanks to No Title Gallery for The Pics
Pics by TheBlindEyeFactory