fbpx
GORGO

La folla dei folli: Il murale di Gods in Love a Stornara

Gods in Love è tra gli artisti che hanno preso parte alla prima edizione di Stramurales, progetto artistico organizzato a Stornara, piccola cittadina nel foggiano.
Il progetto, organizzato da Stornara Life e dalle associazioni stornaresi Giovani per L’Europa, Stornara in Movimento, Pro Loco di Stornara, CittadinanzAttiva sede di Stornara e Le Giovani Aquile con il patrocinio del Comune, nasce con l’intento di portare l’arte laddove non c’è mai stata trasformando un paesino relativamente piccolo come Stornara in uno dei punti di interesse per gli appassionati di street art.

La pittura realizzata da Gods in Love nasce questa volta dalla pura improvvisazione pittorica. L’artista italiano ha infatti lavorato senza progetto preliminare lasciando che le influenze dell’ambiente di lavoro e l’atmosfera circostante influenzassero il processo. Attraverso un approccio in divenire Gods in Love ha quindi dipinto “La folla dei folli”, una rappresentazione del flusso di persone che circolava nell’affollata via dove il murale è collocato. Le varie opinioni contrastanti, il vociferare continuo, i personaggi del paese, i vari pettegolezzi ed eventi hanno dato vita ad una pittura strettamente legata al suo contesto.

Photo credit: The Artist

La folla dei folli: Il murale di Gods in Love a Stornara

Gods in Love è tra gli artisti che hanno preso parte alla prima edizione di Stramurales, progetto artistico organizzato a Stornara, piccola cittadina nel foggiano.
Il progetto, organizzato da Stornara Life e dalle associazioni stornaresi Giovani per L’Europa, Stornara in Movimento, Pro Loco di Stornara, CittadinanzAttiva sede di Stornara e Le Giovani Aquile con il patrocinio del Comune, nasce con l’intento di portare l’arte laddove non c’è mai stata trasformando un paesino relativamente piccolo come Stornara in uno dei punti di interesse per gli appassionati di street art.

La pittura realizzata da Gods in Love nasce questa volta dalla pura improvvisazione pittorica. L’artista italiano ha infatti lavorato senza progetto preliminare lasciando che le influenze dell’ambiente di lavoro e l’atmosfera circostante influenzassero il processo. Attraverso un approccio in divenire Gods in Love ha quindi dipinto “La folla dei folli”, una rappresentazione del flusso di persone che circolava nell’affollata via dove il murale è collocato. Le varie opinioni contrastanti, il vociferare continuo, i personaggi del paese, i vari pettegolezzi ed eventi hanno dato vita ad una pittura strettamente legata al suo contesto.

Photo credit: The Artist