fbpx
GORGO

Giorgio Bartocci for Boombarstick Festival in Bagnolet

Attivissimo in quest’ultimo periodo, Giorgio Bartocci nei giorni scorsi si è spostato a Bagnolet in Francia, ospite degli amici del Boombarstick Festival.
Il Festival Croato ha preso parte al Portes Ouvertes Des Ateliers D’Artistes e, vista la duplice natura Franco Croata della rassegna, gli organizzatori hanno scelto di tornare a collaborare con il talento Italiano, facendo seguito al lavoro realizzato dall’autore nel 2013 a quattro mani in collaborazione con Ufocinque (Covered). L’evento, caratterizzato dalla presenza di atelier d’eccezione curati da differenti realtà Francese, vede quindi la rassegna proporre una sorta di spin-off, per la prima volta in terra Francese.
Dal titolo “Liquid Bariolé”, l’opera proposta qui da Giorgio Bartocci vive attraverso la molteplicità di elementi e forme proposte. Ancora una volta l’autore sviluppa una trama motoria e liquida dove, scaglie di differenti figure si muovono all’interno della superficie di lavoro. Il linguaggio pittorico dell’artista rappresenta un momento di introspezione profondo dove, le sue iconiche figure, ridotte all’essenzialità della forma, riescono a sviluppare una nuova ed efficace catarsi personale. Il confronto passa per le vorticose scaglie di sensazioni, emozioni e vissuti che si intrecciano, intersecano e si muovono in modo liquido, si tratta di un caldo spaccato intimo a cui l’autore dà forma e sostanza attraverso una propria alterazione della forma.
Dopo il salto alcuni scatti con i dettagli di quest’ultima bella pittura proposta dal grande artista Italiano, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro dell’autore e sui progetti collaterali della rassegna Croata.

Pics by Pascal Sbl

Giorgio Bartocci for Boombarstick Festival in Bagnolet

Attivissimo in quest’ultimo periodo, Giorgio Bartocci nei giorni scorsi si è spostato a Bagnolet in Francia, ospite degli amici del Boombarstick Festival.
Il Festival Croato ha preso parte al Portes Ouvertes Des Ateliers D’Artistes e, vista la duplice natura Franco Croata della rassegna, gli organizzatori hanno scelto di tornare a collaborare con il talento Italiano, facendo seguito al lavoro realizzato dall’autore nel 2013 a quattro mani in collaborazione con Ufocinque (Covered). L’evento, caratterizzato dalla presenza di atelier d’eccezione curati da differenti realtà Francese, vede quindi la rassegna proporre una sorta di spin-off, per la prima volta in terra Francese.
Dal titolo “Liquid Bariolé”, l’opera proposta qui da Giorgio Bartocci vive attraverso la molteplicità di elementi e forme proposte. Ancora una volta l’autore sviluppa una trama motoria e liquida dove, scaglie di differenti figure si muovono all’interno della superficie di lavoro. Il linguaggio pittorico dell’artista rappresenta un momento di introspezione profondo dove, le sue iconiche figure, ridotte all’essenzialità della forma, riescono a sviluppare una nuova ed efficace catarsi personale. Il confronto passa per le vorticose scaglie di sensazioni, emozioni e vissuti che si intrecciano, intersecano e si muovono in modo liquido, si tratta di un caldo spaccato intimo a cui l’autore dà forma e sostanza attraverso una propria alterazione della forma.
Dopo il salto alcuni scatti con i dettagli di quest’ultima bella pittura proposta dal grande artista Italiano, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro dell’autore e sui progetti collaterali della rassegna Croata.

Pics by Pascal Sbl