fbpx
GORGO

Coming Back Is Half The Trip: Geoff McFetridge in mostra da Eighteen Gallery

La Eighteen Gallery di Copenaghen ospita in questi giorni Coming Back Is Half The Trip, una nuova mostra personale di Geoff McFetridge.

La ricerca di Geoff McFetridge è legata ad una personale riflessione sulla condizione umana. L’artista nei suo dipinti, disegni e sculture esprime concetti che ruotano attorno a temi come l’inizio e la fine, le relazioni o le personali percezioni, fino ad arrivare al trascendentale e l’inconscio. Egli si sporge oltre il loro semplice significato, suggerendo la necessità di una indagine introspettiva in grado di farci meglio comprendere la nostra vita. Tutti questi spunti vengono indagati attraverso una leggerezza visiva e un approccio grafico dove forma e colore risultano essenziali. Proprio l’essenzialità e il consueto utilizzo di tonalità calde sono nuovamente i protagonisti dell’ultima personale dell’illustratore, designer ed artista di Los Angeles.

In Coming Back Is Half The Trip Geoff McFetridge riflette sulla routine e sugli schemi quotidiani attraverso un corpo di lavoro variegato. Presenti in mostra 8 dipinti su tela e una serie di sculture in acciaio verniciato a polvere ispirate ad alcuni animali. Il tutto viene disposto in circolo e risulta caratterizzato da uno sviluppo delle forme verso l’astrazione. La scelta non è casuale ma vuole suggerire quel modo automatico e inconscio con cui spesso approcciamo alla nostra stessa e complessa esistenza. La mostra sarà visibile fino al prossimo 24 di Novembre.

Photo via AM

Coming Back Is Half The Trip: Geoff McFetridge in mostra da Eighteen Gallery

La Eighteen Gallery di Copenaghen ospita in questi giorni Coming Back Is Half The Trip, una nuova mostra personale di Geoff McFetridge.

La ricerca di Geoff McFetridge è legata ad una personale riflessione sulla condizione umana. L’artista nei suo dipinti, disegni e sculture esprime concetti che ruotano attorno a temi come l’inizio e la fine, le relazioni o le personali percezioni, fino ad arrivare al trascendentale e l’inconscio. Egli si sporge oltre il loro semplice significato, suggerendo la necessità di una indagine introspettiva in grado di farci meglio comprendere la nostra vita. Tutti questi spunti vengono indagati attraverso una leggerezza visiva e un approccio grafico dove forma e colore risultano essenziali. Proprio l’essenzialità e il consueto utilizzo di tonalità calde sono nuovamente i protagonisti dell’ultima personale dell’illustratore, designer ed artista di Los Angeles.

In Coming Back Is Half The Trip Geoff McFetridge riflette sulla routine e sugli schemi quotidiani attraverso un corpo di lavoro variegato. Presenti in mostra 8 dipinti su tela e una serie di sculture in acciaio verniciato a polvere ispirate ad alcuni animali. Il tutto viene disposto in circolo e risulta caratterizzato da uno sviluppo delle forme verso l’astrazione. La scelta non è casuale ma vuole suggerire quel modo automatico e inconscio con cui spesso approcciamo alla nostra stessa e complessa esistenza. La mostra sarà visibile fino al prossimo 24 di Novembre.

Photo via AM