GORGO

Franco Fasoli JAZ a Valencia per Poliniza Dos

Franco Fasoli aka JAZ è tra gli artisti che hanno preso parte alla 13^ edizione del Poliniza Festival di Valencia, l’artista Argentino ha lavorato su porzione di parete situata all’ingresso della Facultad de Caminos, Canales y Puertos.

L’opera rappresenta l’ennesimo sviluppo nella pratica pittorica del grande artista Argentino che prosegue nel sperimentare nuovi e differenti approcci stilistici evolvendo e modificando in modo sostanziale il proprio lavoro. Dal collage, alla scultura e alla pittura murale JAZ in questi anni ha saputo muoversi agilmente tra differenti medium per sviluppare in modo inedito gli elementi e i cardini estetici del proprio immaginario. Il costante sviluppo della propria ricerca e l’utilizzo di materiali differenti rappresentano quindi un influenza costante nel lavoro dell’artista.
La pittura realizzata per il festival curato da Juan Bautista Peiro inaugura una nuova direzione di cui vi invitiamo a dare un occhiata ai dettagli negli scatti in galleria.

Photo Credit: Kike Sempere

Franco Fasoli JAZ a Valencia per Poliniza Dos

Franco Fasoli aka JAZ è tra gli artisti che hanno preso parte alla 13^ edizione del Poliniza Festival di Valencia, l’artista Argentino ha lavorato su porzione di parete situata all’ingresso della Facultad de Caminos, Canales y Puertos.

L’opera rappresenta l’ennesimo sviluppo nella pratica pittorica del grande artista Argentino che prosegue nel sperimentare nuovi e differenti approcci stilistici evolvendo e modificando in modo sostanziale il proprio lavoro. Dal collage, alla scultura e alla pittura murale JAZ in questi anni ha saputo muoversi agilmente tra differenti medium per sviluppare in modo inedito gli elementi e i cardini estetici del proprio immaginario. Il costante sviluppo della propria ricerca e l’utilizzo di materiali differenti rappresentano quindi un influenza costante nel lavoro dell’artista.
La pittura realizzata per il festival curato da Juan Bautista Peiro inaugura una nuova direzione di cui vi invitiamo a dare un occhiata ai dettagli negli scatti in galleria.

Photo Credit: Kike Sempere