fbpx
GORGO

Felice Varini – New Pieces in Paris, France

A distanza di tempo torniamo a approfondire il lavoro di Felice Varini, interprete svizzero si è infatti nei giorni scorsi spostato Parigi dove avuto modo di realizzare un nuova serie di interventi anamorfici, portando ancora una volta in dote tutto il suo iconico stile.
E’ l’opportunità per tornare ad approfondire il lavoro dell’artista attraverso una nuova serie di interventi capaci di ereditare appieno la particolare ricerca che da sempre contraddistingue le sue produzioni.
Confrontarci con le opere di Felice Varini, appare legato ad una proposta pittorica anzitutto profondamente intrecciata con lo spazio dove le stesse prendono vita. La scelta di lavorare unicamente attraverso interventi anamorfici di grande dimensione, ci introduce in una profonda connessione con l’habitat urbano. L’artista studio lo spazio, le sue alterazioni architettoniche, andando a giocare con le percezioni di chi osserva, commutando si lavori lineare e visibili unicamente da una precisa posizione ma al tempo stesso imbastendo due differenti percorsi di lettura. Da una parte l’opera vera e propria, in grado di entrare in simbiosi con lo spazio, di stracciare la linearità attraverso lavori tridimensionali e di profondità. Al tempo stesso la stessa costruzione delle opere, dà vita a forme ed elementi sfilacciati, micro fratture astratte che se osservate e prese nel loro insieme disordinato, vanno a generare una trama di figure ed elementi criptici ed astratti.
Questa nuova serie di opere, rivendica appieno tutto l’esperienza visiva dell’artista applicata ancora una volta ad un contesto urbano ed architettonico capace di muoversi tra costruzione indoro ed opere in esterna. A catalizzare l’intera nuova infornata di lavori un approccio grafico capace di staccarsi dalla consueta sintesi geometrica per avvicinarsi ad uno stimolo astratto, se possibile, maggiormente più intenso e sfaccettato. I nuovi lavori si fanno infatti notare si per la consueta e profondissima interazione con il panorama e con le particolarità architettoniche degli spot, ma sopratutto per una rinnovata volontà di tracciare forme ed elementi, mano a mano sempre più complessi. La ricerca di Felice Varini va quindi ad interessarsi alla generazione e commutazione di figure e forme più articolate, capaci di dialogare con lo spettatore attraverso intense variazioni cromatiche, e vere e proprie approfondimenti visivi tra strutture intrecciate tra loro.
Null’altro da aggiungere, in calce al nostro testo potete trovare una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti.

Pics by The Artist

Felice Varini – New Pieces in Paris, France

A distanza di tempo torniamo a approfondire il lavoro di Felice Varini, interprete svizzero si è infatti nei giorni scorsi spostato Parigi dove avuto modo di realizzare un nuova serie di interventi anamorfici, portando ancora una volta in dote tutto il suo iconico stile.
E’ l’opportunità per tornare ad approfondire il lavoro dell’artista attraverso una nuova serie di interventi capaci di ereditare appieno la particolare ricerca che da sempre contraddistingue le sue produzioni.
Confrontarci con le opere di Felice Varini, appare legato ad una proposta pittorica anzitutto profondamente intrecciata con lo spazio dove le stesse prendono vita. La scelta di lavorare unicamente attraverso interventi anamorfici di grande dimensione, ci introduce in una profonda connessione con l’habitat urbano. L’artista studio lo spazio, le sue alterazioni architettoniche, andando a giocare con le percezioni di chi osserva, commutando si lavori lineare e visibili unicamente da una precisa posizione ma al tempo stesso imbastendo due differenti percorsi di lettura. Da una parte l’opera vera e propria, in grado di entrare in simbiosi con lo spazio, di stracciare la linearità attraverso lavori tridimensionali e di profondità. Al tempo stesso la stessa costruzione delle opere, dà vita a forme ed elementi sfilacciati, micro fratture astratte che se osservate e prese nel loro insieme disordinato, vanno a generare una trama di figure ed elementi criptici ed astratti.
Questa nuova serie di opere, rivendica appieno tutto l’esperienza visiva dell’artista applicata ancora una volta ad un contesto urbano ed architettonico capace di muoversi tra costruzione indoro ed opere in esterna. A catalizzare l’intera nuova infornata di lavori un approccio grafico capace di staccarsi dalla consueta sintesi geometrica per avvicinarsi ad uno stimolo astratto, se possibile, maggiormente più intenso e sfaccettato. I nuovi lavori si fanno infatti notare si per la consueta e profondissima interazione con il panorama e con le particolarità architettoniche degli spot, ma sopratutto per una rinnovata volontà di tracciare forme ed elementi, mano a mano sempre più complessi. La ricerca di Felice Varini va quindi ad interessarsi alla generazione e commutazione di figure e forme più articolate, capaci di dialogare con lo spettatore attraverso intense variazioni cromatiche, e vere e proprie approfondimenti visivi tra strutture intrecciate tra loro.
Null’altro da aggiungere, in calce al nostro testo potete trovare una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti.

Pics by The Artist