fbpx
GORGO

Faith47 – “Chant” New Mural at the NUART Festival 2013

Continuiamo a mostrarvi i lavori dipinti a Stavanger in occasione dell’edizione annuale del NUART Festival, a fare il suo ingresso in punto di piedi è Faith47 che ha avuto modo di lavorare su questa bella e grande parete nella città norvegese.
Abbiamo ribadito spesso il particolare e viscerale rapporto che esiste tra la natura, gli animali e Faith47, un altro tratto distintivo del suo operato è la grande sensibilità che l’artista ripone nelle opere a sfondo umano, l’interprete va a toccare gli argomenti più disparati e lo fà con una sottile vene poetica che accompagna e suggerisce il significato delle sue pitture. I lavori si presentano come mai banali, Faith47 esibisce corpi morbidi e delicati, li fà danzare sulla superficie, ci racconta una storia e lo fà con una leggerezza incredibile accompagna lo sguardo nei dettagli della pelle e nei merletti dei vestiti fino a portarci di fronte al vero significato dell’opera.
Per la rassegna l’artista dipinge “Chant”, un nuovo dipinto porta avanti diversi discorsi interrotti dall’artista, in primis prosegue il filone delle scritte che accompagnano il disegno vero e proprio e che per sua volontà stessa scelta stilistica sembrano essere stata realizzate precedentemente all’opera, poi porta avanti la rappresentazione delle donna in un ennesimo ritratto delicato dell’animo femminile. A stupirci sono un serie di scelte come quella di rinchiudere la femmina all’interno di un cerchio di pietro oppure quella di bendarla completamente nascondendo volto e sguardo, un opera complessa che può essere letta attraverso le diverse sfumature presenti e che potete apprezzare al meglio attraverso la bella selezione di scatti dopo il salto, enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics

Faith47 – “Chant” New Mural at the NUART Festival 2013

Continuiamo a mostrarvi i lavori dipinti a Stavanger in occasione dell’edizione annuale del NUART Festival, a fare il suo ingresso in punto di piedi è Faith47 che ha avuto modo di lavorare su questa bella e grande parete nella città norvegese.
Abbiamo ribadito spesso il particolare e viscerale rapporto che esiste tra la natura, gli animali e Faith47, un altro tratto distintivo del suo operato è la grande sensibilità che l’artista ripone nelle opere a sfondo umano, l’interprete va a toccare gli argomenti più disparati e lo fà con una sottile vene poetica che accompagna e suggerisce il significato delle sue pitture. I lavori si presentano come mai banali, Faith47 esibisce corpi morbidi e delicati, li fà danzare sulla superficie, ci racconta una storia e lo fà con una leggerezza incredibile accompagna lo sguardo nei dettagli della pelle e nei merletti dei vestiti fino a portarci di fronte al vero significato dell’opera.
Per la rassegna l’artista dipinge “Chant”, un nuovo dipinto porta avanti diversi discorsi interrotti dall’artista, in primis prosegue il filone delle scritte che accompagnano il disegno vero e proprio e che per sua volontà stessa scelta stilistica sembrano essere stata realizzate precedentemente all’opera, poi porta avanti la rappresentazione delle donna in un ennesimo ritratto delicato dell’animo femminile. A stupirci sono un serie di scelte come quella di rinchiudere la femmina all’interno di un cerchio di pietro oppure quella di bendarla completamente nascondendo volto e sguardo, un opera complessa che può essere letta attraverso le diverse sfumature presenti e che potete apprezzare al meglio attraverso la bella selezione di scatti dopo il salto, enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics