fbpx
GORGO

Faith47 for The Crystal Ship in Oostende

Continuano i lavori per il The Crystal Ship Festival di Oostende in Belgio, tra gli ospiti Faith47 che ha terminato questa nuova e potente pittura.
La rassegna vede alcuni tra gli autori più rappresentativi a livello internazionale lavorare ad una serie di pitture ed installazioni in giro per le strade della cittadina Belga. Dopo l’opera realizzata da Elian (Covered), è il turno della artista con base a Cape Town che continua ad impressionare attraverso una nuova pittura. Questa nuova fatica firmata da Faith47 fa parte di un più ampio progetto, 7.83 MHZ Frequency, che vedrà impegnata l’artista nei prossimi 2 anni.
Sebbene ci siano pochissime informazioni sul progetto, possiamo anzitutto supporre dal titolo di questa nuova serie che l’artista stia ispirando alla frequenza della terra. In particolare l’impressione è quella di una rappresentazione profonda e sensibile dei sentimenti. Dopo infatti “2500 -2450 BC” realizzata a Dunedin, anche questa seconda pittura appare legata all’emotività che contraddistinguono l’essere umano.
Dal titolo “1430 – 1350 BC” mostra corpi sinuosi ed intrecciati, raffigurati attraverso un tratto preciso ed onirico, un evoluzione tanto tematica quanto stilistica che stiamo senza dubbio apprezzando.
In attesa di nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’autrice Sudafricana, vi lasciamo ad una bella serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica. Dateci un occhiata.

Faith47 for The Crystal Ship in Oostende

Continuano i lavori per il The Crystal Ship Festival di Oostende in Belgio, tra gli ospiti Faith47 che ha terminato questa nuova e potente pittura.
La rassegna vede alcuni tra gli autori più rappresentativi a livello internazionale lavorare ad una serie di pitture ed installazioni in giro per le strade della cittadina Belga. Dopo l’opera realizzata da Elian (Covered), è il turno della artista con base a Cape Town che continua ad impressionare attraverso una nuova pittura. Questa nuova fatica firmata da Faith47 fa parte di un più ampio progetto, 7.83 MHZ Frequency, che vedrà impegnata l’artista nei prossimi 2 anni.
Sebbene ci siano pochissime informazioni sul progetto, possiamo anzitutto supporre dal titolo di questa nuova serie che l’artista stia ispirando alla frequenza della terra. In particolare l’impressione è quella di una rappresentazione profonda e sensibile dei sentimenti. Dopo infatti “2500 -2450 BC” realizzata a Dunedin, anche questa seconda pittura appare legata all’emotività che contraddistinguono l’essere umano.
Dal titolo “1430 – 1350 BC” mostra corpi sinuosi ed intrecciati, raffigurati attraverso un tratto preciso ed onirico, un evoluzione tanto tematica quanto stilistica che stiamo senza dubbio apprezzando.
In attesa di nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’autrice Sudafricana, vi lasciamo ad una bella serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima fatica. Dateci un occhiata.