fbpx
GORGO

Il murale di Fabio Petani a Rognan in Norvegia

Fabio Petani è tra gli artisti che hanno preso parte all’ultima edizione dell’UpNorth Festival, l’italiano per rassegna di Bodø, nel nord della Norvegia, ha dipinto una enorme struttura a Rognan.
L’edificio è la Slipen Sceneuna, una vecchia fabbrica di barche trasformata in una sala concerti tra le maggiori della Norvegia in cui ogni anno si esibiscono alcuni degli migliori artisti europei.

Seguendo le prerogative tipiche del proprio lavoro Fabio Petani ha completamente trasformato gli spazi estreni dell’edificio attraverso una nuova composizione che interseca elementi naturali e chimici. L’opera si intitola “Pinene e Sorbus Aucuparia” ed ha visto l’artista ispirarsi alla Sorbus Aucuparia, particolare pianta dalla quale prende il nome la città di Rognan, e il Pinene, un composto chimico usato per mescolare i colori e le resine per le barche.

Photo credit: The Artist

Il murale di Fabio Petani a Rognan in Norvegia

Fabio Petani è tra gli artisti che hanno preso parte all’ultima edizione dell’UpNorth Festival, l’italiano per rassegna di Bodø, nel nord della Norvegia, ha dipinto una enorme struttura a Rognan.
L’edificio è la Slipen Sceneuna, una vecchia fabbrica di barche trasformata in una sala concerti tra le maggiori della Norvegia in cui ogni anno si esibiscono alcuni degli migliori artisti europei.

Seguendo le prerogative tipiche del proprio lavoro Fabio Petani ha completamente trasformato gli spazi estreni dell’edificio attraverso una nuova composizione che interseca elementi naturali e chimici. L’opera si intitola “Pinene e Sorbus Aucuparia” ed ha visto l’artista ispirarsi alla Sorbus Aucuparia, particolare pianta dalla quale prende il nome la città di Rognan, e il Pinene, un composto chimico usato per mescolare i colori e le resine per le barche.

Photo credit: The Artist