fbpx
GORGO

Ever – New Mural in Vienna for Inoperable Gallery

Continua il tour Europeo del grande Ever, l’artista Argentino dopo il lavoro ad East London di qualche giorno fa (Covered), si sposta a Vienna dove ospite della Inoperable Gallery ha da poco concluso un nuovo ed interessante intervento su questa grande porzione di parete.
Quest’ultimo lavoro ancora una volta segna l’esigenza da parte dell’artista di portare avanti spunti e situazioni dal fortissimo impatto visivo, come abbiamo avuto modo di notare Ever ha, durante i mesi dello scorso anno, mano a mano evoluto il proprio tratto sviluppando due percorsi paralleli ed efficaci attraverso i quali dare vita ai propri interventi, si tratta di un binomio per certi versi opposto e che raccoglie tutta l’eredità tematica dell’Argentino sviluppandola verso una pittura maggiormente viscerale e coinvolgente. Accade così che le tinte sature ed accese dei canonici fasci colorati che partano dagli occhi, vero e proprio simbolo delle produzioni dell’artista, vengano rapportate con le passate delicate e ripetute, che richiamano una forte espressività emotiva, dei volti, delle sezioni dei corpi e dei paesaggi, che fanno da scenografia agli interventi dell’interprete. Le opere risultano quindi assolutamente più ricche sia dal punto di vista dei contenuti sia da quelli degli spunti da poter raccogliere, incrocia temi ed argomenti delicati andando spesso a cimentarsi in argomenti e situazioni che richiamano la parte più emotiva e personale dell’uomo, la crescita e la riflessione personale così come il rapporto con se stessi, la comunità od i luoghi, indagando e dando una propria visione pittorica attraverso il proprio personale filtro visivo. Non solo osservando le opere l’impressione è quella di una sorta di rapporto tra un parte figurativa alimentata dal fitto intrecci di pennellate ed un più astratta che rappresenta proprio lo spirito, i pensieri e la voce dei suoi volti e dei suoi personaggi, con forme e configurazioni cromatiche che si sviluppano partendo proprio dagli occhi.
Per quest’ultimo suo lavoro Ever approfitta al meglio dello spazio a disposizione realizzando l’ennesimo ricco intervento, osservando il risultato finale notiamo anzitutto il carattere fortemente emotivo dell’opera, con le mani che vanno a raccogliere il proprio stesso volto da terra, i piedi sono ben saldi all’interno di un paesaggio naturale, mentre lo sguardo corre verso lo sviluppo dei canonici fasci colorati. L’impressione è quella di un opera che miri ad un risveglio dal torpore, ad invogliare la volontà di rialzarsi da terra, rimettere apposto i cocci e tentare di andare avanti, sentimenti questi quanto mai attuali visto il particolare momento sociale ed economico.
Per darvi modo di apprezzare al meglio tutto l’impatto di questa ultima realizzazione del grande interprete vi lasciamo ad una belle selezione di scatti, per gli appassionati infine ricordiamo che l’artista uscirà a breve con una nuova serigrafia realizzata con gli amici di StreetArtNews per il Mamutt Art Project di cui potete trovare tutte le info del caso qui, affrettarsi che siamo certi andranno sold-out e restate sintonizzati prossima tappa, Roma.

Thanks to The Artist for The Pics

Ever – New Mural in Vienna for Inoperable Gallery

Continua il tour Europeo del grande Ever, l’artista Argentino dopo il lavoro ad East London di qualche giorno fa (Covered), si sposta a Vienna dove ospite della Inoperable Gallery ha da poco concluso un nuovo ed interessante intervento su questa grande porzione di parete.
Quest’ultimo lavoro ancora una volta segna l’esigenza da parte dell’artista di portare avanti spunti e situazioni dal fortissimo impatto visivo, come abbiamo avuto modo di notare Ever ha, durante i mesi dello scorso anno, mano a mano evoluto il proprio tratto sviluppando due percorsi paralleli ed efficaci attraverso i quali dare vita ai propri interventi, si tratta di un binomio per certi versi opposto e che raccoglie tutta l’eredità tematica dell’Argentino sviluppandola verso una pittura maggiormente viscerale e coinvolgente. Accade così che le tinte sature ed accese dei canonici fasci colorati che partano dagli occhi, vero e proprio simbolo delle produzioni dell’artista, vengano rapportate con le passate delicate e ripetute, che richiamano una forte espressività emotiva, dei volti, delle sezioni dei corpi e dei paesaggi, che fanno da scenografia agli interventi dell’interprete. Le opere risultano quindi assolutamente più ricche sia dal punto di vista dei contenuti sia da quelli degli spunti da poter raccogliere, incrocia temi ed argomenti delicati andando spesso a cimentarsi in argomenti e situazioni che richiamano la parte più emotiva e personale dell’uomo, la crescita e la riflessione personale così come il rapporto con se stessi, la comunità od i luoghi, indagando e dando una propria visione pittorica attraverso il proprio personale filtro visivo. Non solo osservando le opere l’impressione è quella di una sorta di rapporto tra un parte figurativa alimentata dal fitto intrecci di pennellate ed un più astratta che rappresenta proprio lo spirito, i pensieri e la voce dei suoi volti e dei suoi personaggi, con forme e configurazioni cromatiche che si sviluppano partendo proprio dagli occhi.
Per quest’ultimo suo lavoro Ever approfitta al meglio dello spazio a disposizione realizzando l’ennesimo ricco intervento, osservando il risultato finale notiamo anzitutto il carattere fortemente emotivo dell’opera, con le mani che vanno a raccogliere il proprio stesso volto da terra, i piedi sono ben saldi all’interno di un paesaggio naturale, mentre lo sguardo corre verso lo sviluppo dei canonici fasci colorati. L’impressione è quella di un opera che miri ad un risveglio dal torpore, ad invogliare la volontà di rialzarsi da terra, rimettere apposto i cocci e tentare di andare avanti, sentimenti questi quanto mai attuali visto il particolare momento sociale ed economico.
Per darvi modo di apprezzare al meglio tutto l’impatto di questa ultima realizzazione del grande interprete vi lasciamo ad una belle selezione di scatti, per gli appassionati infine ricordiamo che l’artista uscirà a breve con una nuova serigrafia realizzata con gli amici di StreetArtNews per il Mamutt Art Project di cui potete trovare tutte le info del caso qui, affrettarsi che siamo certi andranno sold-out e restate sintonizzati prossima tappa, Roma.

Thanks to The Artist for The Pics