GORGO

Ever – New Mural at The Painted Desert Project

Un altra superstar approda allo splendido The Painted Desert Project, è Ever che accede così all’interno della riserva Navajo nel deserto dell’Arizona per andare a coprire una bella serie di lavori.

Due nuovi lavori il primo si intitola “The People Pray to The Goddess of Crops” mentre il secondo “Plastic Exercise to Describe The Alteration of Reality”, ora per una volta non vogliamo soffermarci difronte alla bellezza dei due lavori, ci sono le immagini che parlano chiaro e lo splendido stile impresso dal grande interprete a fare la voce grossa, vogliamo piuttosto soffermarci sul testo che l’artista ha voluto allegare alle sue opere spostando con forza tutta la nostra attenzione. Ever descrive l’attimo, la fotografa come un istantanea, le mani che toccano la parete, l’ispirazione attraverso i suoni, il calore, l’aria, che prende il sopravvento, gli schiamazzi dei bambini, le voci delle persone curiose attorno, l’immergersi all’interno della gente del posto, dei luoghi, degli splendidi scorci mozzafiato, il tutto al fine di creare un opera che rispecchi al meglio questo turbinio di emozioni. Un arricchimento reciproco tra lo stesso artista e la comunità nella più pura forma di arte.

The Painted Desert Project hates stereotypes, respects the unique culture in which it operates and spreads love.

It’s important to me that artists come to the project without preconceived ideas of what they’re going to paint. It’s important that they have enough time to interact with community members and spend time in this land of enormous skies and stunning landscapes then create work that reflects this interplay of cultures and landscape. In this way, the art is responsive to the moment like jazz. My hope is that the artist leaves enlightened and that the community feels enriched or vice versa.

Pics by The Artist

Ever – New Mural at The Painted Desert Project

Un altra superstar approda allo splendido The Painted Desert Project, è Ever che accede così all’interno della riserva Navajo nel deserto dell’Arizona per andare a coprire una bella serie di lavori.

Due nuovi lavori il primo si intitola “The People Pray to The Goddess of Crops” mentre il secondo “Plastic Exercise to Describe The Alteration of Reality”, ora per una volta non vogliamo soffermarci difronte alla bellezza dei due lavori, ci sono le immagini che parlano chiaro e lo splendido stile impresso dal grande interprete a fare la voce grossa, vogliamo piuttosto soffermarci sul testo che l’artista ha voluto allegare alle sue opere spostando con forza tutta la nostra attenzione. Ever descrive l’attimo, la fotografa come un istantanea, le mani che toccano la parete, l’ispirazione attraverso i suoni, il calore, l’aria, che prende il sopravvento, gli schiamazzi dei bambini, le voci delle persone curiose attorno, l’immergersi all’interno della gente del posto, dei luoghi, degli splendidi scorci mozzafiato, il tutto al fine di creare un opera che rispecchi al meglio questo turbinio di emozioni. Un arricchimento reciproco tra lo stesso artista e la comunità nella più pura forma di arte.

The Painted Desert Project hates stereotypes, respects the unique culture in which it operates and spreads love.

It’s important to me that artists come to the project without preconceived ideas of what they’re going to paint. It’s important that they have enough time to interact with community members and spend time in this land of enormous skies and stunning landscapes then create work that reflects this interplay of cultures and landscape. In this way, the art is responsive to the moment like jazz. My hope is that the artist leaves enlightened and that the community feels enriched or vice versa.

Pics by The Artist