fbpx
GORGO

Etam Cru – New Mural in Rome

In occasione di “Bedtime Stories”, gli Etam Cru si trovano a Roma dove hanno da poco terminato di dipingere questa nuovo, splendido e gigantesco intervento portando in dote nella capitale tutto il loro iconico stile.
La grande parete a disposizione permette al duo Polacco di sviluppare al meglio la particolare vena creativa proponendo un risultato finale direttamente legato al personalissimo piglio in grado, ancora una volta di lasciarci assolutamente a bocca aperta. Come abbiamo avuto il piacere di vedere più volte le produzioni firmate da Sainer e Bezt aka Etam Cru, sono contraddistinte dalla perfetta alchimia tra due identità ben distinte capaci di generare una sorta di frattura visiva.
In questo senso, si muovono in due direzioni le opere, da una parte la spiccata sensibilità cromatica che istilla una sensazione di realistico all’interno delle trame realizzate, dall’altra un impulso maggiormente fantastico e legato all’immaginazione, all’aspetto dei personaggi, in una immersione che risulta quindi assolutamente caratteristica. Le opere del duo risultano quindi sospese in un limbo, tra realtà ed immaginazione, con il forte carattere dei colori, le bizzarre ed impossibili situazioni in cui i soggetti dei loro sogni si imbattano, il continuo essere in bilico tra elementi e situazioni reali ed irreali, ad alimentare questa sensazione. Stupiscono le loro produzioni per l’abilità di staccarsi con così forza dal reale, mantenendo al tempo stesso una sorta un contatto con lo stesso, declinando visioni, storie, immagini che appaiono possibili unicamente all’interno di un grande sogno.
L’alchimia generata dagli Etam Cru è quindi l’occasione per passaggio inconscio ed armonioso dalla realtà e finzione, calarci nuovamente all’interno dei sogni e delle divagazioni che la nostra mente è in grado di compiere, veniamo accolti da spunti, sensazioni ed emozioni differenti, stati d’animo che si alternano per generare un unico e grande circolo di sensibilità unico nel suo genere.
Il risultato finale di questo particolare innesco, visibile anche in questa loro ultima fatica, dà vita ad opere ricchissime di dettagli, accorgimenti ed effetti tridimensionali e di profondità laddove la componente fantastica e sognante rappresenta si il fattura peculiare del lavoro ma al contempo attraverso il particolare filtro realistico va a far emergere un contraddittorio rapporto finale che rappresenta l’occasione per una evasione dalla quotidianità.
Null’altro da aggiungere, vi lasciamo piuttosto ad una ricca e splendida serie di scatti ed al bel video realizzato dagli amici di The BlindEyeFactory con tutte le immagini di quest’ultima grande fatica firmata dal duo, dateci un occhiata e se vi trovate in zona vi ricordiamo di andare a dare uno sguardo alla mostra, della quale presto vi daremo seguito con il consueto recap.

Galleria Varsi
Via San Salvatore in Campo, 51
00186 Roma

Thanks to The BlindEyeFactory for The Pics and Video

Etam Cru – New Mural in Rome

In occasione di “Bedtime Stories”, gli Etam Cru si trovano a Roma dove hanno da poco terminato di dipingere questa nuovo, splendido e gigantesco intervento portando in dote nella capitale tutto il loro iconico stile.
La grande parete a disposizione permette al duo Polacco di sviluppare al meglio la particolare vena creativa proponendo un risultato finale direttamente legato al personalissimo piglio in grado, ancora una volta di lasciarci assolutamente a bocca aperta. Come abbiamo avuto il piacere di vedere più volte le produzioni firmate da Sainer e Bezt aka Etam Cru, sono contraddistinte dalla perfetta alchimia tra due identità ben distinte capaci di generare una sorta di frattura visiva.
In questo senso, si muovono in due direzioni le opere, da una parte la spiccata sensibilità cromatica che istilla una sensazione di realistico all’interno delle trame realizzate, dall’altra un impulso maggiormente fantastico e legato all’immaginazione, all’aspetto dei personaggi, in una immersione che risulta quindi assolutamente caratteristica. Le opere del duo risultano quindi sospese in un limbo, tra realtà ed immaginazione, con il forte carattere dei colori, le bizzarre ed impossibili situazioni in cui i soggetti dei loro sogni si imbattano, il continuo essere in bilico tra elementi e situazioni reali ed irreali, ad alimentare questa sensazione. Stupiscono le loro produzioni per l’abilità di staccarsi con così forza dal reale, mantenendo al tempo stesso una sorta un contatto con lo stesso, declinando visioni, storie, immagini che appaiono possibili unicamente all’interno di un grande sogno.
L’alchimia generata dagli Etam Cru è quindi l’occasione per passaggio inconscio ed armonioso dalla realtà e finzione, calarci nuovamente all’interno dei sogni e delle divagazioni che la nostra mente è in grado di compiere, veniamo accolti da spunti, sensazioni ed emozioni differenti, stati d’animo che si alternano per generare un unico e grande circolo di sensibilità unico nel suo genere.
Il risultato finale di questo particolare innesco, visibile anche in questa loro ultima fatica, dà vita ad opere ricchissime di dettagli, accorgimenti ed effetti tridimensionali e di profondità laddove la componente fantastica e sognante rappresenta si il fattura peculiare del lavoro ma al contempo attraverso il particolare filtro realistico va a far emergere un contraddittorio rapporto finale che rappresenta l’occasione per una evasione dalla quotidianità.
Null’altro da aggiungere, vi lasciamo piuttosto ad una ricca e splendida serie di scatti ed al bel video realizzato dagli amici di The BlindEyeFactory con tutte le immagini di quest’ultima grande fatica firmata dal duo, dateci un occhiata e se vi trovate in zona vi ricordiamo di andare a dare uno sguardo alla mostra, della quale presto vi daremo seguito con il consueto recap.

Galleria Varsi
Via San Salvatore in Campo, 51
00186 Roma

Thanks to The BlindEyeFactory for The Pics and Video