fbpx
GORGO

Escif – “Les Fleures du Mal: Cicuta Virosa, 1/6” Mural in Besancon

Torniamo con molto piacere a parlare di Escif, lo Street Artist spagnolo dove l’infinita sequenza di opere in quel di Dicembre, attraverso le pagine del suo blog ci mostra le immagini di un nuovo lavoro in quel di Besançon, dove l’artista è stato in occasione della rassegna Bien Urban Festival.
Il nuovo pezzo si discosta molto da quelle che sono le caratteristiche tipiche dei lavori dello spagnolo, qui infatti anzichè utilizzare personaggi e situazioni, il dipinto mostra una riproduzione della Cicuta Verosa. L’iberico dimostra tutta la sua infinita creatività ancora una volta, se infatti vi state chiedendo dove l’ironia tagliente, la sagacia e il consueto tema spinoso, la risposta è presto detta, Escif ci spiega che questo tipo di pianta viene definita velenosa ed in epoche passate veniva utilizzata come strumento per infliggere la pena di morta, tutto chiaro ora vero?

Cicuta virosa (Cowbane or Northern Water Hemlock) is a species of Cicuta, native to northern and central Europe, northern Asia and northwestern North America. It is a perennial herbaceous plant which grows up to 1–2 m tall. The stems are smooth, branching, swollen at the base, purple-striped, and hollow except for partitions at the junction of the leaves and stem.It grows in wet meadows, along streambanks and other wet and marshy areas.

There has been some dispute whether it was a hemlock of the genus Cicuta or the genus Conium which was used in ancient Greece as state poison. This poison was administered as a method of capital punishment and certainly the Greek philosopher Socrates drank a cup of some kind of hemlock infusion at his execution in 399 BC.

Pics by The Artist

Escif – “Les Fleures du Mal: Cicuta Virosa, 1/6” Mural in Besancon

Torniamo con molto piacere a parlare di Escif, lo Street Artist spagnolo dove l’infinita sequenza di opere in quel di Dicembre, attraverso le pagine del suo blog ci mostra le immagini di un nuovo lavoro in quel di Besançon, dove l’artista è stato in occasione della rassegna Bien Urban Festival.
Il nuovo pezzo si discosta molto da quelle che sono le caratteristiche tipiche dei lavori dello spagnolo, qui infatti anzichè utilizzare personaggi e situazioni, il dipinto mostra una riproduzione della Cicuta Verosa. L’iberico dimostra tutta la sua infinita creatività ancora una volta, se infatti vi state chiedendo dove l’ironia tagliente, la sagacia e il consueto tema spinoso, la risposta è presto detta, Escif ci spiega che questo tipo di pianta viene definita velenosa ed in epoche passate veniva utilizzata come strumento per infliggere la pena di morta, tutto chiaro ora vero?

Cicuta virosa (Cowbane or Northern Water Hemlock) is a species of Cicuta, native to northern and central Europe, northern Asia and northwestern North America. It is a perennial herbaceous plant which grows up to 1–2 m tall. The stems are smooth, branching, swollen at the base, purple-striped, and hollow except for partitions at the junction of the leaves and stem.It grows in wet meadows, along streambanks and other wet and marshy areas.

There has been some dispute whether it was a hemlock of the genus Cicuta or the genus Conium which was used in ancient Greece as state poison. This poison was administered as a method of capital punishment and certainly the Greek philosopher Socrates drank a cup of some kind of hemlock infusion at his execution in 399 BC.

Pics by The Artist