GORGO

Escif – “Capital Invertido” New Piece in Valencia

Dopo l’abbuffata di nuovi disegni ecco finalmente tornare al lavoro Escif, il grande interprete Spagnolo ha infatti da poco terminato una nuovo intervento su questa piccola parte di parete semi distrutta nella sua Valencia.
Proseguiamo quindi a monitorare l’attività di uno dei più importanti e prolifici artisti a livello internazionale, che dopo diverso tempo torna finalmente in strada proseguendo sul percorso tematico e stilistico che tanto ci piace. Il lavoro di Escif è come sempre caratterizzato ed attraversato da una forte vena riflessiva e critica attraverso la quale l’interprete va ad approfondire, toccando anche i temi dell’attualità, gli aspetti sociali, politici ed economici dell’uomo e della società moderna, alimentando spunti e riflessioni differenti attraverso un lavoro che riesce a regalarci una visione divertente ed al contempo surreale di quelle che sono le piaghe della nostra quotidianità. Il filtro adottato dall’artista va a giocare con le parole proponendo un personale rapporto tra immagini e testo, si tratta di un sistema dove il testo spiega il significato del disegno che, prendendo spunto dallo stesso, viene distorto attraverso i bizzarri e divertiti sketches tipici dell’immaginario dello Spagnolo. I protagonisti indiscussi delle scorribande dell’interprete sono i suoi caratteristici soggetti che vediamo calati all’interno dei contesti più assurdi e divertenti andando a rispecchiare tutte le differenti sfaccettature dell’uomo moderno.
Per questo suo ritorno in grande stile Escif propone “Capital Invertido”, ancora una volta il Valenciano si diverte a giocare con il senso delle parole che danno titolo all’intervento realizzato, attraverso il consueto stile pittorico decisamente sobrio e caratterizzato dal tinte cromatiche piuttosto delicate, l’artista da vita ad una figura capovolta di uno dei canonici characters intento a pedalare. Osservando nel dettaglio il lavoro è caratterizzato da una serie di spunti interessanti, anzitutto il soggetto dipinto è chiaramente un business man, con tanto di cravatta che viene capovolta nel rovesciamento, le ruote della bicicletta affondano i loro raggi su i buchi già esistenti nella superfice di lavoro caratterizzando quindi l’opera con una forte interazione con lo spazio di lavoro e con quello circostante. Proprio quest’ultimo a parer nostro rappresenta un elemento fondamentale per carpire al meglio tutte le sfaccettatura di quest’ultima opera, l’interprete utilizza un paesaggio dismesso, abbandonato di cui rimane unicamente quest’ultima parete quasi ad ergersi rispetto alla distruzione che regna tutt’intorno, su questa l’artista dà la propria lettura di capitalismo, un sistema economico quanto mai fallimentare, specialmente in questo periodo di crisi, che ha spostato, invertendo appunto, il valore economico dal capitale umano a quello monetario, lanciando quindi ancora una volta uno spunto su cui farci riflettere, chapeau!
In attesa di aggiornamenti che siamo sicuri non tarderanno ad arrivare, vi lasciamo a tutti i dettagli di quest’ultimo inedito dipinto, come sempre il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi infatti che non mancherete di apprezzare tutta l’ironia e la particolarità riflessiva del lavoro proposto.

Pics by The Artist

Escif – “Capital Invertido” New Piece in Valencia

Dopo l’abbuffata di nuovi disegni ecco finalmente tornare al lavoro Escif, il grande interprete Spagnolo ha infatti da poco terminato una nuovo intervento su questa piccola parte di parete semi distrutta nella sua Valencia.
Proseguiamo quindi a monitorare l’attività di uno dei più importanti e prolifici artisti a livello internazionale, che dopo diverso tempo torna finalmente in strada proseguendo sul percorso tematico e stilistico che tanto ci piace. Il lavoro di Escif è come sempre caratterizzato ed attraversato da una forte vena riflessiva e critica attraverso la quale l’interprete va ad approfondire, toccando anche i temi dell’attualità, gli aspetti sociali, politici ed economici dell’uomo e della società moderna, alimentando spunti e riflessioni differenti attraverso un lavoro che riesce a regalarci una visione divertente ed al contempo surreale di quelle che sono le piaghe della nostra quotidianità. Il filtro adottato dall’artista va a giocare con le parole proponendo un personale rapporto tra immagini e testo, si tratta di un sistema dove il testo spiega il significato del disegno che, prendendo spunto dallo stesso, viene distorto attraverso i bizzarri e divertiti sketches tipici dell’immaginario dello Spagnolo. I protagonisti indiscussi delle scorribande dell’interprete sono i suoi caratteristici soggetti che vediamo calati all’interno dei contesti più assurdi e divertenti andando a rispecchiare tutte le differenti sfaccettature dell’uomo moderno.
Per questo suo ritorno in grande stile Escif propone “Capital Invertido”, ancora una volta il Valenciano si diverte a giocare con il senso delle parole che danno titolo all’intervento realizzato, attraverso il consueto stile pittorico decisamente sobrio e caratterizzato dal tinte cromatiche piuttosto delicate, l’artista da vita ad una figura capovolta di uno dei canonici characters intento a pedalare. Osservando nel dettaglio il lavoro è caratterizzato da una serie di spunti interessanti, anzitutto il soggetto dipinto è chiaramente un business man, con tanto di cravatta che viene capovolta nel rovesciamento, le ruote della bicicletta affondano i loro raggi su i buchi già esistenti nella superfice di lavoro caratterizzando quindi l’opera con una forte interazione con lo spazio di lavoro e con quello circostante. Proprio quest’ultimo a parer nostro rappresenta un elemento fondamentale per carpire al meglio tutte le sfaccettatura di quest’ultima opera, l’interprete utilizza un paesaggio dismesso, abbandonato di cui rimane unicamente quest’ultima parete quasi ad ergersi rispetto alla distruzione che regna tutt’intorno, su questa l’artista dà la propria lettura di capitalismo, un sistema economico quanto mai fallimentare, specialmente in questo periodo di crisi, che ha spostato, invertendo appunto, il valore economico dal capitale umano a quello monetario, lanciando quindi ancora una volta uno spunto su cui farci riflettere, chapeau!
In attesa di aggiornamenti che siamo sicuri non tarderanno ad arrivare, vi lasciamo a tutti i dettagli di quest’ultimo inedito dipinto, come sempre il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi infatti che non mancherete di apprezzare tutta l’ironia e la particolarità riflessiva del lavoro proposto.

Pics by The Artist