fbpx
GORGO

Emilio Cerezo – “Formatear el disco duro” New Mural in Totana

Con piacere togliamo il velo sul primo intervento di quest’anno anche per Emilio Cerezo, l’artista Spagnolo ha infatti da poco terminato una nuova parete a Totana all’interno di quello che sembra un vecchio edificio abbandonato, luogo perfetto per proseguire il personale percorso visivo.
Senza dubbio negli interventi di Emilio Cerezo emerge un profonda identità pittorica dalla quale l’artista sviluppa concetti e temi dotati di un forte carattere riflessivo, le pennellate così profonde, così come la scelta di utilizzare colori scuri dove si miscelano tinte differenti, fa si che gli interventi risultino decisamente profondi ed accurati, quasi veri, e spingano chi osserva ad un piccolo e personale viaggio interiore, un sorta di limbo dove facendoci largo tra tinte e profondità cromatiche andiamo ad esplorare con fare introspettivo tutte le varie e differenti sfaccettature nel nostro animo e della nostra personalità. Il carattere emotivo quindi delle opere dell’interprete, rappresenta senza dubbio il valore aggiunto delle sue produzioni, l’artista cerca di sviluppare un dialogo con chi osserva e lo fa tenendo a mente ed estendendo il proprio lavoro verso temi e situazioni che possano in qualche modo spingere un confronto con noi stessi, con la nostra mente, agendo attraverso situazioni emotive, sviluppando i propri lavoro all’interno dei non luoghi, di zone abbandonate e semi distrutte, utilizzando colori acerbi, grezzi e scuri al fine di spingere un malessere, un nodo allo stomaco che può essere placato unicamente guardandosi allo specchio.
Un lavoro particolare quest’ultimo, nelle intenzioni di Emilio Cerezo anche qui emerge tutta la volontà di coniugare insieme elementi pittorici personali a temi importanti, il lavoro dal titolo “Formatear el disco duro” è una rappresentazioni di una vera e propria alienazione dove, attraverso un paragone con un hard disk di un computer, l’artista pone l’accento sulla totale cancellazione di emozioni, idee e di personalità che sta sempre più avvolgendo l’uomo moderno. Per portare a termine un tema così importante e viscerale l’interprete si affida ad un nero avvolgente ed a pennellate riuscendo in un modo assolutamente personale ad emulare la sensazione e l’effetto di oblio e totale mancanza di stimoli, un lavoro denso e profondo che ci ha assolutamente coinvolto e convinto e dal quale emerge tutto il talento dell’artista e che potete apprezzare al meglio attraverso le immagini in calce, prendetevi cinque minuti di riflessione ne vale davvero la pena.

Pics by The Artist

Emilio Cerezo – “Formatear el disco duro” New Mural in Totana

Con piacere togliamo il velo sul primo intervento di quest’anno anche per Emilio Cerezo, l’artista Spagnolo ha infatti da poco terminato una nuova parete a Totana all’interno di quello che sembra un vecchio edificio abbandonato, luogo perfetto per proseguire il personale percorso visivo.
Senza dubbio negli interventi di Emilio Cerezo emerge un profonda identità pittorica dalla quale l’artista sviluppa concetti e temi dotati di un forte carattere riflessivo, le pennellate così profonde, così come la scelta di utilizzare colori scuri dove si miscelano tinte differenti, fa si che gli interventi risultino decisamente profondi ed accurati, quasi veri, e spingano chi osserva ad un piccolo e personale viaggio interiore, un sorta di limbo dove facendoci largo tra tinte e profondità cromatiche andiamo ad esplorare con fare introspettivo tutte le varie e differenti sfaccettature nel nostro animo e della nostra personalità. Il carattere emotivo quindi delle opere dell’interprete, rappresenta senza dubbio il valore aggiunto delle sue produzioni, l’artista cerca di sviluppare un dialogo con chi osserva e lo fa tenendo a mente ed estendendo il proprio lavoro verso temi e situazioni che possano in qualche modo spingere un confronto con noi stessi, con la nostra mente, agendo attraverso situazioni emotive, sviluppando i propri lavoro all’interno dei non luoghi, di zone abbandonate e semi distrutte, utilizzando colori acerbi, grezzi e scuri al fine di spingere un malessere, un nodo allo stomaco che può essere placato unicamente guardandosi allo specchio.
Un lavoro particolare quest’ultimo, nelle intenzioni di Emilio Cerezo anche qui emerge tutta la volontà di coniugare insieme elementi pittorici personali a temi importanti, il lavoro dal titolo “Formatear el disco duro” è una rappresentazioni di una vera e propria alienazione dove, attraverso un paragone con un hard disk di un computer, l’artista pone l’accento sulla totale cancellazione di emozioni, idee e di personalità che sta sempre più avvolgendo l’uomo moderno. Per portare a termine un tema così importante e viscerale l’interprete si affida ad un nero avvolgente ed a pennellate riuscendo in un modo assolutamente personale ad emulare la sensazione e l’effetto di oblio e totale mancanza di stimoli, un lavoro denso e profondo che ci ha assolutamente coinvolto e convinto e dal quale emerge tutto il talento dell’artista e che potete apprezzare al meglio attraverso le immagini in calce, prendetevi cinque minuti di riflessione ne vale davvero la pena.

Pics by The Artist