fbpx
GORGO

Elian – “Neuralgic Point ” New Mural in Córdoba

A distanza di parecchi mesi dall’ultimo intervento torniamo con piacere ad occuparci del lavoro di Elian, l’artista Argentino ha infatti da poco terminato una nuova parete nella sua Córdoba in Argentina mostrando nuovamente tutto il suo inconfondibile stile visivo.
L’impatto con quest’ultimo lavoro ci ha immediatamente scosso ed incuriosito, Elian porta qui la sua personale visione allo step successivo incrementando il valore emotivo ed istintivo dell’intervento lasciandone però invariati gli elementi stilistici che da sempre ne hanno caratterizzato il lavoro. Come abbiamo avuto modo di vedere il lavoro dell’artista poggia su solide basi cromatiche, lo studio dei colori e delle loro differenti applicazioni su forme e contenuti geometrici ha sempre interessato la ricerca visiva dell’interprete, la superficie vengono così letteralmente tagliata da figure e configurazioni astratte supportata da un precisa scelta dei colori che ne compongono le viscere e ne alimentano l’efficacia visiva. Le opere si sviluppano così in profonda simbiosi con l’architettura della parete e soprattutto con tutto il panorama circostante, emergono così lavori multi sfaccettati arricchiti da una progressione cromatica, tra punte e ribassi, tra scale di colore che mano a mano vanno a confluire nella tinta successiva, sferzate secche e ben delineate in un camaleontico lavoro dalla profondissimo impatto finale.
Per quest’ultimo intenso intervento dal titolo “Neuralgic Point”, Elian sceglie però di sviluppare le proprie figure attraverso un piglio differente o meglio sviluppare quelli che erano elementi sopiti e già intravisti nelle precedenti incursioni, sebbene infatti le configurazioni proposte dall’artista sono sempre risultate piuttosto dirette e lineari, avevamo notato l’utilizzo in alcune di esse di una maggiore libertà che torna in quest’ultimo pezzo con maggiore vigore ed enfasi. Le forme che animano lo spazio si fanno così maggiormente frastagliate, quasi inquiete, meno rigide inondando spazi diseguali, l’impressione è quella di un piglio decisamente più emozionale come se l’artista abbia voluto trasmettere su muro un personale stato d’animo, più istinto quindi a discapito di un ordine che ci sentiamo di non rimpiangere, anzi l’opera vibra di vita propria, comunica una forte energia, con figure che si miscelano e sovrappongono, emergono cambiate nell’aspetto e nel colore immergendosi un nuovo vorticoso elemento, per un risultato finale dall’impatto incredibile e che ci ha lasciato assolutamente impressionati per la forte presa visiva.
Vi lasciamo alle immagini certi che, davanti a quest’ultima magia di Elian sappiate coglierne tutti gli splendidi dettagli, enjoy it.

Thanks to The Artist for the Pics

Elian – “Neuralgic Point ” New Mural in Córdoba

A distanza di parecchi mesi dall’ultimo intervento torniamo con piacere ad occuparci del lavoro di Elian, l’artista Argentino ha infatti da poco terminato una nuova parete nella sua Córdoba in Argentina mostrando nuovamente tutto il suo inconfondibile stile visivo.
L’impatto con quest’ultimo lavoro ci ha immediatamente scosso ed incuriosito, Elian porta qui la sua personale visione allo step successivo incrementando il valore emotivo ed istintivo dell’intervento lasciandone però invariati gli elementi stilistici che da sempre ne hanno caratterizzato il lavoro. Come abbiamo avuto modo di vedere il lavoro dell’artista poggia su solide basi cromatiche, lo studio dei colori e delle loro differenti applicazioni su forme e contenuti geometrici ha sempre interessato la ricerca visiva dell’interprete, la superficie vengono così letteralmente tagliata da figure e configurazioni astratte supportata da un precisa scelta dei colori che ne compongono le viscere e ne alimentano l’efficacia visiva. Le opere si sviluppano così in profonda simbiosi con l’architettura della parete e soprattutto con tutto il panorama circostante, emergono così lavori multi sfaccettati arricchiti da una progressione cromatica, tra punte e ribassi, tra scale di colore che mano a mano vanno a confluire nella tinta successiva, sferzate secche e ben delineate in un camaleontico lavoro dalla profondissimo impatto finale.
Per quest’ultimo intenso intervento dal titolo “Neuralgic Point”, Elian sceglie però di sviluppare le proprie figure attraverso un piglio differente o meglio sviluppare quelli che erano elementi sopiti e già intravisti nelle precedenti incursioni, sebbene infatti le configurazioni proposte dall’artista sono sempre risultate piuttosto dirette e lineari, avevamo notato l’utilizzo in alcune di esse di una maggiore libertà che torna in quest’ultimo pezzo con maggiore vigore ed enfasi. Le forme che animano lo spazio si fanno così maggiormente frastagliate, quasi inquiete, meno rigide inondando spazi diseguali, l’impressione è quella di un piglio decisamente più emozionale come se l’artista abbia voluto trasmettere su muro un personale stato d’animo, più istinto quindi a discapito di un ordine che ci sentiamo di non rimpiangere, anzi l’opera vibra di vita propria, comunica una forte energia, con figure che si miscelano e sovrappongono, emergono cambiate nell’aspetto e nel colore immergendosi un nuovo vorticoso elemento, per un risultato finale dall’impatto incredibile e che ci ha lasciato assolutamente impressionati per la forte presa visiva.
Vi lasciamo alle immagini certi che, davanti a quest’ultima magia di Elian sappiate coglierne tutti gli splendidi dettagli, enjoy it.

Thanks to The Artist for the Pics