fbpx
GORGO

El Gato Chimney – “Crossroads” New Show at Antonio Colombo Gallery

Aperta da poco “Crossroads” di El Gato Chimney all’interno della sempre attenta Antonio Colombo Gallery di Milano, lo show rappresenta anzitutto l’apertura della nuova stagione espositiva della galleria ma sopratutto segna un passo importante nella carriera dell’artista italiano.
Il particolare stile visivo che accompagna le opere di El Gato Chimney nasce dalla ricerca attuata dall’interprete in ambiti come quello antropologico e folkloristico, l’artista fonde queste due passioni sviscerando attraverso il proprio immaginario quello che è un mondo a se stante, un multi sfaccettata visione figlia dei tempi.
Il particolare approccio visivo di El Gato Chimeny ci ha seriamente impressionato, l’artista muove una quantità infinita di dettagli e lo fa rilasciando nello spazio quelli che sono i suoi caratteristici personaggi, in questa ultima fatica vediamo l’interprete amalgamare alla perfezione le sue canoniche suggestioni fiamminghe con temi differenti come la natura e l’uomo, i miti, le credenze e le superstizioni, così come anche la religione, una densità di argomenti che viene sviscerata attraverso figure oniriche al limite del mistico, in perfetta sincronia con animali grandi e piccoli. Vediamo questi particolari personaggi con dei cappucci, armati di strumenti musicali, vesti sacre, altari e sopratutto maschere che rappresentano forse al meglio tutto il particolare stile visivo che accompagna l’operato di El Gato Chimney, traspare infine un forte senso di celebrazione delle vita in un rapporto con la morte, tra cieli che si sdoppiano ed ombre oscure, si ha la forte sensazione di attraversare letteralmente un mondo sospeso tra la quello terreno delle vita e quello oscuro, cupo e freddo dell’avvicinarsi alla morte.
L’allestimento delle mostra è costituito da una serie di dipinti su tela oltre che disegni su carta ed una interessante installazione site-specific, due maschere realizzate dall’interprete attraverso il riutilizzo di found objects e tessuti vari.
Ricordiamo che rimarrà in piedi fino al 9 Novembre perciò se vi trovate in zona vi consigliamo di andare a darci un occhiata di persona, come sempre nel frattempo vi lasciamo con un ricco recap fotografico con alcuni scatti dell’allestimento e del vernissage, enjoy it.

Antonio Colombo Gallery
Via Solferino 44
20121 Milano

Thanks to The Artist for The Pics

El Gato Chimney – “Crossroads” New Show at Antonio Colombo Gallery

Aperta da poco “Crossroads” di El Gato Chimney all’interno della sempre attenta Antonio Colombo Gallery di Milano, lo show rappresenta anzitutto l’apertura della nuova stagione espositiva della galleria ma sopratutto segna un passo importante nella carriera dell’artista italiano.
Il particolare stile visivo che accompagna le opere di El Gato Chimney nasce dalla ricerca attuata dall’interprete in ambiti come quello antropologico e folkloristico, l’artista fonde queste due passioni sviscerando attraverso il proprio immaginario quello che è un mondo a se stante, un multi sfaccettata visione figlia dei tempi.
Il particolare approccio visivo di El Gato Chimeny ci ha seriamente impressionato, l’artista muove una quantità infinita di dettagli e lo fa rilasciando nello spazio quelli che sono i suoi caratteristici personaggi, in questa ultima fatica vediamo l’interprete amalgamare alla perfezione le sue canoniche suggestioni fiamminghe con temi differenti come la natura e l’uomo, i miti, le credenze e le superstizioni, così come anche la religione, una densità di argomenti che viene sviscerata attraverso figure oniriche al limite del mistico, in perfetta sincronia con animali grandi e piccoli. Vediamo questi particolari personaggi con dei cappucci, armati di strumenti musicali, vesti sacre, altari e sopratutto maschere che rappresentano forse al meglio tutto il particolare stile visivo che accompagna l’operato di El Gato Chimney, traspare infine un forte senso di celebrazione delle vita in un rapporto con la morte, tra cieli che si sdoppiano ed ombre oscure, si ha la forte sensazione di attraversare letteralmente un mondo sospeso tra la quello terreno delle vita e quello oscuro, cupo e freddo dell’avvicinarsi alla morte.
L’allestimento delle mostra è costituito da una serie di dipinti su tela oltre che disegni su carta ed una interessante installazione site-specific, due maschere realizzate dall’interprete attraverso il riutilizzo di found objects e tessuti vari.
Ricordiamo che rimarrà in piedi fino al 9 Novembre perciò se vi trovate in zona vi consigliamo di andare a darci un occhiata di persona, come sempre nel frattempo vi lasciamo con un ricco recap fotografico con alcuni scatti dell’allestimento e del vernissage, enjoy it.

Antonio Colombo Gallery
Via Solferino 44
20121 Milano

Thanks to The Artist for The Pics