fbpx
GORGO

El Decertor – New Mural in Lima, Perù

A distanza di parecchie settimane torniamo ad approfondire il lavoro di El Decertor, l’artista Peruviano ha infatti da poco terminato un nuovo intervento per le strade della sua Lima, un lavoro che segna un ritorno alle dinamiche ed agli sviluppi cari all’interprete Sudamericano.
Riavvolgiamo un secondo il nastro, per andare ad osservare lo sviluppo apportato da El Decertor, specialmente nell’ultimo anno l’artista è riuscito a direzionare quelle che sono le sue maggiori influenze all’interno di un percorso visivo dal fortissimo impatto finale. Quello che ci ha sempre lasciato impressionati e la capacità dell’artista di sviluppare ed orchestrare attraverso i suoi interventi, una trama complessa dove configurazioni cromatiche a carattere astratto incontrano una forte influenza figurativa dove i volti in particolare rappresentano il vero core centrale delle sue produzioni. La realtà ed il fantastico si miscelano quindi all’interno di un’unica fittissima trama dove l’interprete riesce ad instillare una quantità di dettagli incredibile, giocando con le tinte, e con effetti tridimensionali, attraverso questo grande calderone di elementi pittorici El Decertor sviluppa i temi a lui più cari tentando e segnando sempre il passo ad una precisa e viscerale esigenza di comunicare ed istaurare legami visivi e tematici con la sua comunità, con la sua gente, proponendo spunti e riflessioni di carattere sociale e spingendo attraverso essi un costante e serrato dialogo. Se questi sono i punti cardine del lavoro di El Decertor, questa sua ultima parete va a pescare in parte dalla prime sperimentazioni dell’artista, rievocando un tratto meno realistico ma piuttosto maggiormente vicino all’illustrazione e soprattutto con l’utilizzo di tinte decisamente meno calde per abbracciare una visione più dinamica e senza dubbio maggiormente grafica. Le grandi e fitte trame, con le caselle ed i cambi di tonalità vengono qui sostituite da elementi di dimensione maggiore, grandi macchie e figure astratte che vanno a rappresentare una vera e propria scenografia, l’attenzione poi passa al grande volto che continua la forte influenza cromatica con tutto il volto ed i dettagli interamente realizzati da grandi e minuscole configurazioni cromatiche. La sensazione è quella quindi di uno sviluppo differente, El Decertor pesca dalla memorie del suo stesso operato per rielaborare il suo lavoro attraverso una chiave differenti, si ha la sensazione di essere avvolti all’interno di un sogno, il surreale prende il sopravvento facendo spazio al mistico, in quello che abbiamo l’impressione si tratti di una sorta di viaggio ipnotico misto acido che ci ha senza dubbio coinvolti.
In attesa di vedere da vicino i nuovi sviluppi che questo nuovo anno porterà con se, dopo il salto una bella serie di scatti con i dettagli di quest’ultimo lavoro, il consiglio è quello di darci un occhiata per riuscire a cogliere tutto il particolare approccio visivo tipico dell’interprete.

Pics by The Artist

El Decertor – New Mural in Lima, Perù

A distanza di parecchie settimane torniamo ad approfondire il lavoro di El Decertor, l’artista Peruviano ha infatti da poco terminato un nuovo intervento per le strade della sua Lima, un lavoro che segna un ritorno alle dinamiche ed agli sviluppi cari all’interprete Sudamericano.
Riavvolgiamo un secondo il nastro, per andare ad osservare lo sviluppo apportato da El Decertor, specialmente nell’ultimo anno l’artista è riuscito a direzionare quelle che sono le sue maggiori influenze all’interno di un percorso visivo dal fortissimo impatto finale. Quello che ci ha sempre lasciato impressionati e la capacità dell’artista di sviluppare ed orchestrare attraverso i suoi interventi, una trama complessa dove configurazioni cromatiche a carattere astratto incontrano una forte influenza figurativa dove i volti in particolare rappresentano il vero core centrale delle sue produzioni. La realtà ed il fantastico si miscelano quindi all’interno di un’unica fittissima trama dove l’interprete riesce ad instillare una quantità di dettagli incredibile, giocando con le tinte, e con effetti tridimensionali, attraverso questo grande calderone di elementi pittorici El Decertor sviluppa i temi a lui più cari tentando e segnando sempre il passo ad una precisa e viscerale esigenza di comunicare ed istaurare legami visivi e tematici con la sua comunità, con la sua gente, proponendo spunti e riflessioni di carattere sociale e spingendo attraverso essi un costante e serrato dialogo. Se questi sono i punti cardine del lavoro di El Decertor, questa sua ultima parete va a pescare in parte dalla prime sperimentazioni dell’artista, rievocando un tratto meno realistico ma piuttosto maggiormente vicino all’illustrazione e soprattutto con l’utilizzo di tinte decisamente meno calde per abbracciare una visione più dinamica e senza dubbio maggiormente grafica. Le grandi e fitte trame, con le caselle ed i cambi di tonalità vengono qui sostituite da elementi di dimensione maggiore, grandi macchie e figure astratte che vanno a rappresentare una vera e propria scenografia, l’attenzione poi passa al grande volto che continua la forte influenza cromatica con tutto il volto ed i dettagli interamente realizzati da grandi e minuscole configurazioni cromatiche. La sensazione è quella quindi di uno sviluppo differente, El Decertor pesca dalla memorie del suo stesso operato per rielaborare il suo lavoro attraverso una chiave differenti, si ha la sensazione di essere avvolti all’interno di un sogno, il surreale prende il sopravvento facendo spazio al mistico, in quello che abbiamo l’impressione si tratti di una sorta di viaggio ipnotico misto acido che ci ha senza dubbio coinvolti.
In attesa di vedere da vicino i nuovi sviluppi che questo nuovo anno porterà con se, dopo il salto una bella serie di scatti con i dettagli di quest’ultimo lavoro, il consiglio è quello di darci un occhiata per riuscire a cogliere tutto il particolare approccio visivo tipico dell’interprete.

Pics by The Artist